rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

A24-A25, ricorso contro la revoca: il Tar del Lazio accoglie la sospensiva di Strada dei Parchi

L'ormai ex concessionaria delle autostrade di Abruzzo e Lazio aveva presentato un ricorso davanti al Tar in risposta alla revoca anticipata decisa dal Consiglio dei ministri


Il Tar del Lazio accoglie la richiesta di sospensiva di Strada dei Parchi. Ieri sera la ormai ex concessionaria delle autostrade di Lazio e Abruzzo A24 e A25 aveva presentato telematicamente un ricorso davanti al Tar in risposta alla revoca anticipata in danno, cioè per inadempienze contrattuali, della concessione in scadenza nel 2030, decisa dal Consiglio dei ministri giovedì scorso.

Come riferisce l'Ansa, la Spa del gruppo industriale abruzzese Toto, con un documento di 94 pagine, ha impugnato il decreto legge, il cui iter di conversione in legge inizierà la prossima settimana al Senato. I legali hanno chiesto la sospensiva adducendo diversi profili di incostituzionalità facendo una proiezione anche economica di questa decisione che potrebbe avere conseguenze per l'intero gruppo che fa capo all'imprenditore di Chieti Carlo Toto. La holding costituisce l'8% del pil dell'Abruzzo, vi lavorano circa 1700 dipendenti, di cui circa 800 impegnati in Sdp, concessionaria di due arterie che dalla mezzanotte di giovedì sono passate nelle mani di Anas.

Oggi la commissione Ambiente del Senato audirà prima gli stessi vertici di Sdp, poi una delegazione di sindaci laziali e abruzzesi, da anni in prima linea contro il caro tariffe, e poi il Governo. Domani toccherà ai sindacati, preoccupati del futuro occupazionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A24-A25, ricorso contro la revoca: il Tar del Lazio accoglie la sospensiva di Strada dei Parchi

ChietiToday è in caricamento