Come usare il condizionatore evitando bollette salatissime

Il climatizzatore rischia però di incidere molto sul portafogli, perché, se fa caldo, si tende ad accenderlo e mantenerlo in funzione anche 24 ore al giorno

Si può usare il condizionatore, rinfrescare gli ambienti ed evitare al contempo di vedersi recapitare una bolletta molto alta. Non è una domanda, bensì un’affermazione, perché basta prestare attenzione ad alcuni aspetti per contenere i costi e godere comunque di una casa fresca e vivibile anche in piena estate.

Ormai considerato uno degli elettrodomestici indispensabili, al pari del frigorifero e della lavatrice. Il climatizzatore rischia però di incidere molto sul portafogli, perché, se fa caldo, si tende ad accenderlo e mantenerlo in funzione anche 24 ore al giorno.

La scelta del condizionatore

Quale climatizzatore acquistare? Bisogna prestare attenzione alla classe energetica, che sia di categoria A o superiori. Tuttavia ad oggi in tutti i negozi e online è difficile, se non impossibile, trovare un modello di classe inferiore. Il top di gamma al momento è A+++, che riduce i consumi del 30% e contiene l’emissione di Co2 nell’ambiente.

Da tenere presente anche la tecnologia: meglio scegliere un climatizzatore inverter, perché in grado di adeguarsi alle necessità della stanza.

Dove installare il condizionatore

Se l’unità interna deve essere collocata in casa, possibilmente in alto su una parete sgombra da mobili e tende. Maggiore attenzione si deve prestare all’unità esterna, che dovrebbe essere collocata in una zona riparata, minimamente esposta da raggi solari, vento e pioggia.

La manutenzione e i filtri del climatizzatore

Almeno una volta all’anno bisogna effettuare la manutenzione del condizionatore. Con questa anche la pulizia deve essere periodica e si deve prestare attenzione ai filtri, così come alle ventole, per evitare la formazione di muffa.

Temperatura del condizionatore

Per evitare che il climatizzatore consumi troppo, è importante scegliere una temperatura che sia di 2 o 3 gradi meno dell’esterno. Per massimizzare l’effetto refrigerante, è necessario chiudere porte e finestre.

Consiglio: la modalità deumidificazione elimina l’umidità e crea un ambiente più vivibile.

Programmare accensione e spegnimento

Il climatizzatore sempre acceso incrementerà il costo in bolletta. Motivo per cui si può usare in modo furbo programmando le accensioni quando fa caldo, mentre nelle ore più fresche si potranno sfruttare le correnti d’aria.

Anche lo spegnimento è molto utile: basta programmarlo così da evitare di dimenticarsi si spegnere il condizionatore quando non è più necessario.

Prodotti online condizionatore

Condizionatore dual split

Climatizzatore classe A++

Filtri Climatizzatore

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Telecomando universale per condizionatore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come rimuovere la ruggine per ringhiere e cancelli sempre perfetti

  • Piano cottura a induzione: vantaggi e svantaggi

  • Rimedi naturali e green contro le zanzare: i più efficaci

  • Ecobonus: Codacons fornisce assistenza agli abruzzesi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento