Sabato, 18 Settembre 2021
Sicurezza

I rimedi naturali per igienizzare il ventilatore, per aria fresca e pulita

Con qualche goccia di olio essenziale di lavanda o eucalipto si potrà profumare ogni ambiente

Soprattutto nelle abitazioni in cui non c’è un impianto di climatizzazione, abbondano i ventilatori, utilissimi per far circolare l’aria. Tuttavia, anche se sono ottimi alleati per rinfrescare l’ambiente, bisogna sempre prestare attenzione a cosa mettono in circolo. Se le ventole sono sporche, i ventilatori fanno girare rapidamente sporco, polvere e batteri.

È quindi opportuno procedere prima dell’accensione e poi periodicamente con la corretta pulizia dei ventilatori da tavolo, da soffitto, a colonna e a piantana. Ed è meglio farlo con i rimedi naturali.

Consigli 


Per pulire bene il ventilatore, bisogna procedere con lo smontaggio dei pezzi, scollegandolo innanzitutto dalla presa elettrica. Smontare poi le parti (griglie e ventola), passare un panno per togliere laPer pulire bene il ventilatore, bisogna procedere con lo smontaggio dei pezzi, scollegandolo innanzitutto dalla presa elettrica. Smontare poi le parti (griglie e ventola), passare un panno per togliere la polvere e uno inumidito (mai zuppo) con acqua e aceto bianco. Asciugare con un panno pulito, rimontare e azionare la ventola.

In alternativa si può usare il sapone di Marsiglia al posto dell’aceto insieme al succo di limone o al bicarbonato, che hanno un forte potere sbiancante. Per profumare l’aria, si possono aggiungere delle gocce di olio essenziale di lavanda o eucalipto sul panno pulito.

Per quanto riguarda i ventilatori da soffitto, bisogna sempre prima staccare la corrente e poi utilizzare uno spolverino in microfibra con prolunga telescopica per togliere la polvere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rimedi naturali per igienizzare il ventilatore, per aria fresca e pulita

ChietiToday è in caricamento