rotate-mobile
Sicurezza

Come funziona la stufa a pellet

Per riscaldare gli ambienti

C’è chi preferisce il calore nostalgico di un caminetto rustico e chi preferisce l’efficienza e il risparmio di una stufa a pellet. Sono poche le regole da seguire per farla funzionare correttamente: vediamo quali per evitare errori.

Come funziona

Il pellet è un materiale formato da segatura del legno, essiccata e compressa in piccoli cilindri con l’aiuto della lignina. Il combustibile si trova all’interno del serbatoio e viene prelevato dalla coclea nella quantità necessaria che serve per scaldare. A questo punto l’aria forzata trasforma la combustione del pellet in calore. I fumi prodotti saranno espulsi da un ventilatore. C’è poi anche una centralina elettrica che assicura il funzionamento corretto della stufa. 

Come capire se funziona bene

Bisogna verificare alcuni segnali, che potrebbero verificarsi in caso di malfunzionamento.

  • Riscaldamento: la stufa scalda bene sia quando è a pieno regime, sia quando è al minimo
  • Assenza di fumo: non ci deve essere fumo nelle stanze 
  • Fiamma viva: in una stufa che funziona correttamente la fiamma è gialla ed è costante. In caso contrario, qualcosa non va
  • Vetro pulito: con la cenere e il calore il vetro può sporcarsi, ma non deve mai essere eccessivo tanto da non vedere all’interno; in tal caso, serve l’intervento di un tecnico
  • Completa combustione del pellet: se rimangono dei pezzi di pellet probabilmente il tiraggio non funziona bene e deve essere controllato o pulito; è sempre importante acquistate pellet di qualità e certificato 
  • Manutenzione costante: una volta l’anno è necessario pulire la camera di combustione e lo scarico dei fumi

Prodotti online

Pellet faggio

Pellet abete austriaco

Pellet abete bianco

Stufa a pellet

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come funziona la stufa a pellet

ChietiToday è in caricamento