Come igienizzare la lavastoviglie per piatti e bicchieri sempre puliti

Può sembrare strano dover igienizzare un elettrodomestico pensato proprio per lavare, ma pulire la lavastoviglie periodicamente è fondamentale per ottenere piatti e bicchieri immacolati

Pulire la lavastoviglie è fondamentale se volete garantire una buona igiene a tavola. Se piatti, pentole e bicchieri non sono limpidi, non solo mangerete e berrete in stoviglie sporche ma rischierete anche di alterare e contaminare le pietanze!

Per evitare che ciò accada e anche per garantire lunga vita all’elettrodomestico più amato in cucina, bisogna capire come pulire la lavastoviglie per evitare la formazione di muffe, calcare, depositi di residui di cibo e che guarnizioni e filtri si rovinino più velocemente.

Come pulire la lavastoviglie internamente

Bisogna innanzitutto pulire la parte interna della lavastoviglie, quindi procedete con la rimozione dei cestelli per sgomberare il campo. Inoltre rimuovete anche il filtro, dove si depositano i residui di cibo.

I rimedi naturali per lavare la lavastoviglie e igienizzarla al meglio sono diversi, tra cui:

aceto: utile per pulire praticamente tutti gli elettrodomestici, dal frigorifero alla lavatrice senza dimenticare il climatizzatore! Scioglie il grasso e assicura una facile pulizia della lavastoviglie. Con un panno imbevuto di aceto è possibile pulire il filtro, soprattutto se alcuni forellini dovessero risultare intasati.
Consigliamo di fare, una volta al mese, un ciclo di lavaggio a vuoto col massimo della temperatura, mettendo sul fondo un litro di aceto. In questo modo la igienizzerete. Per dare un po’ di gradevole profumo, ma anche per sgrassare, aggiungete un bicchiere di succo di limone.
Per le macchie più ostinate, utilizzate un panno imbevuto d’aceto e strofinate. Ricordate poi di risciacquare e asciugare

bicarbonato di sodio: si può usare anche su piatti e bicchieri, senza correre rischi. In fondo, il bicarbonato si usa anche in cucina e per eliminare lo sporco dalle verdure! Per questo possiamo aggiungere un po’ di bicarbonato ad ogni ciclo di lavaggio per potenziare l’azione pulente. Per la manutenzione straordinaria della lavastoviglie possiamo versare circa 100 grammi e programmare un ciclo a vuoto.
Con una miscela di acqua e bicarbonato si possono pulire le guarnizioni e le pareti interne

limone: ha una potente azione sgrassante e igienizzante e aiuta a eliminare i cattivi odori. Per una pulizia approfondita, possiamo versare un bicchiere di succo di limone all’interno e far avviare un ciclo a vuoto alla massima temperatura. E per avere piatti puliti e dal profumo gradevole, possiamo usare qualche goccia del mix di agrumi anche nel lavaggio quotidiano dei piatti

Come pulire la lavastoviglie esternamente

Per la pulizia della parte esterna della lavastoviglie, qualora non dovesse essere coperta dall’anta del mobile della cucina, si può ricorrere agli stessi rimedi naturali usati per l’interno.

I prodotti online per la lavastoviglie

Pastiglie Lavastoviglie

Detersivo Lavastoviglie

Detergente ed anticalcare

Additivo Lavastoviglie

Manutenzione lavastoviglie a Chieti: a chi rivolgersi?

Ecco alcuni contatti utili in città:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decorazioni e addobbi di Natale: quali scegliere e come sfruttarli al meglio

  • È meglio l’albero di Natale vero o finto?

  • Serra fai da te: come costruirne una handmade

  • Natale in sicurezza: come addobbare casa senza rischi

Torna su
ChietiToday è in caricamento