Cattivi odori in cucina? Come eliminarli una volta per tutte

Aceto e limone i migliori alleati

Tra il profumo naturale degli alimenti e le varie cotture, in cucina si mescolano un tripudio di fragranze. A cosa fare in caso di cattivi odori in cucina? Giustamente vogliamo eliminarli ma per farlo bisogna usare le tecniche giuste.

Come eliminare l’odore di grasso

Il grasso si annida in cucina dopo aver cucinato in particolar modo cibi fritti. Per eliminarlo, prima che il suo cattivo odori si propaghi prima in questo ambiente e poi nel resto della casa, si può usare l’aceto bianco. Basta scaldare il contenuto di due bicchieri in una pentola: in questo modo assorbirà ogni residuo di grasso.

Come eliminare la puzza della spazzatura

Se la busta dell’immondizia emana cattivi odori, basta buttarla. Tuttavia, per evitare tutto questo, si può usare po’ di bicarbonato di sodio. Basta spargerne un cucchiaio in fondo alla busta e magari aggiungere qualche goccia di limone.

Pulire mentre si cucina

Invece che dedicarsi solo alla cucina, quindi alla preparazione e alla cottura, nei tempi morti si può passare utilmente alla pulizia delle stoviglie e delle superfici utilizzate. In questo modo si eviterà di impregnare l’ambiente di odori cattivi e di grasso.

Pulire il tubo di scarico

Il tubo di scarico si intasa facilmente durante il lavaggio dei piatti, quindi fate attenzione a buttare prima gli avanzi nella pattumiera prima di metterli nel lavandino. In ogni caso, per depurare il tubo di scarico basta versare tre bicchieri di acqua bollente e di un cucchiaino di bicarbonato di sodio già mescolati.

Come eliminare il cattivo odore dalle mani

Cucinare vuol dire anche sporcarsi le mani: sulla pelle possono restare odori sgradevoli (aglio, cipolla o pesce ad esempio). Per evitare che ciò accada, basta strofinare sulle mani mezzo limone.

Come pulire il forno a microonde

Per il microonde è utilissimo qualche spicchio di limone, da mettere in un recipiente di vetro con dell’acqua calda. Chiudere lo sportello e il vapore scioglierà il grasso oltre che profumerà l’elettrodomestico.

Come eliminare gli odori dal tagliere

Sul tagliere possono restare odori degli alimenti: anche qui si può usare il succo di limone mescolato con un pizzico di sale.

Aromi in cucina

Il vecchio trucco del chicco di caffè da posizionare in cima al frigorifero funziona sempre. Una volta sistemato, l’odore si diffonderà ovunque. Si può anche usare, in alternativa, un batuffolo di cotone imbevuto di vaniglia.

Spugne per piatti 

Utilizzate per lavare i piatti, le spugne entrano in contatto con scarti, residui e macchie varie. Prima di usarle, conviene sempre pulirle con acqua corrente per poi farle asciugare al sole.

Pulizia del frigorifero 

Acqua e aceto sono perfetti per pulire i ripiani del frigorifero e per eliminare i possibili odori che si potrebbero formare.

Prodotti online

Casaceto aceto bianco di alcol

Aceto di alcool spray

Bicarbonato di sodio

Succo di limone

Spugne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come far fiorire di nuovo lo spatifillo: 5 tecniche da provare

  • Si possono abbattere i muri portanti? E come?

  • Cattivi odori in cucina? Come eliminarli una volta per tutte

  • Come scegliere la lavastoviglie, per smettere di lavare i piatti una volta per tutte

  • Tutti i migliori usi dell'aceto per pulire casa

  • Invasione ragnetti rossi: cosa sono e come sconfiggerli, anche se sono in maggioranza

Torna su
ChietiToday è in caricamento