rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Ristrutturare

Come cambiare il pavimento di casa senza eliminare quello esistente

Le migliori soluzioni

I lavori murari richiedono tempo, fatica e soldi e non sempre l’effetto finale è quello sperato. Chi ha voglia di modificare e rimodernare casa, potrà farlo scegliendo un nuovo pavimento ma sovrapporre a quello vecchio. In questo modo sarà possibile modificare gli ambienti senza troppi sforzi e senza spendere una fortuna.

Ciò che conta è scegliere un materiale, in questo caso un rivestimento, che abbia uno spessore congruo tale da non dover modificare porte e infissi. In poche parole, deve essere sottile. Vediamo allora quali sono le proposte sul mercato e le caratteristiche dei materiali per cambiare il pavimento senza eliminare quello esistente.

Laminato

Ci sono vari tipi di laminato da posare sul vecchio pavimento e di spessore sottile. Tuttavia, una volta trovato quello giusto, si sconsiglia la posa nelle stanze umide (bagni, cucina).

Pvc

Si adatta a ogni stanza, resistente all’umidità e si posa facilmente. 

Linoleum

È simile al pvc ma è ecologico, adatto quindi alle persone green. È inoltre dotato di ottime e naturali proprietà antibatteriche.

Gres laminato

Noto anche come “sottilissimi”, ha uno spessore che va dai 3 ai 5 millimetri. Il gres laminato è tra i materiali più richiesti e utilizzati per questo tipo di ristrutturazione.

Microcemento

Si otterrà grazie alla base cementizia un pavimento duraturo, robusto, omogeneo e dal look moderno.

Parquet sottile

Il parquet sottile per gli amanti del legno, si applica e si rimuove facilmente e ha un aspetto elegante.

Prodotti online

Pavimento in laminato rovere

Rivestimento per pavimenti in PVC

Pavimento in laminato noce

Microcemento bicomponente sottili

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come cambiare il pavimento di casa senza eliminare quello esistente

ChietiToday è in caricamento