Come affittare una casa vacanze a Chieti: informazioni e documenti utili

Oltre che arredarla e verificare che tutti gli impianti siano a norma, bisogna anche saperla proporla sui portali di annunci e compilare, oltre che presentare, dei determinati documenti al Comune

Credits: @_lilith_13 Via Instagram

Causa Coronavirus e lockdown la voglia di viaggiare, partire, uscire di casa e visitare posti nuovi è tantissima quindi questo è il momento migliore per chi vuole affittare una casa vacanze a Chieti. Per poterlo fare, oltre che arredarla e verificare che tutti gli impianti siano a norma, bisogna anche saperla proporla sui portali di annunci e compilare, oltre che presentare, dei determinati documenti al Comune.

Casa vacanze: come renderla visibile ai potenziali turisti

Per rendere visibile ai potenziali turisti la propria casa vacanza, è necessario pubblicizzarla, meglio se con annunci su portali web. Le foto dovranno essere belle e nitide, i servizi ben elencati così come i regolamenti e anche le tariffe dovranno essere trasparenti.

Dare una casa a dei turisti, vuol dire anche garantirgli dei servizi, quindi bisogna essere reperibili in ogni momento e curare particolarmente la manutenzione per una dimora efficiente e funzionale.

Se l'appartamento si trova all’interno di un condominio, meglio far stampare un regolamento da consegnare agli ospiti al loro arrivo, così da rispettare gli spazi comuni e gli orari di silenzio.

Per i turisti la vacanza deve essere rilassante e quindi devono trovare un ambiente accogliente, arredato con tutti i comfort e un locatore in grado di fornire suggerimenti su possibili luoghi da visitare o strutture caratteristiche da scoprire. In questo modo gli ospiti saranno invogliati a tornare e a lasciare feedback positivi in rete, che porteranno altri clienti.

Casa vacanze a Chieti: la normativa e i documenti necessari in Abruzzo

Per affittare una casa vacanze a Chieti, bisogna far riferimento alla normativa regionale. A differenza del bed & breakfast non corrisponde alla prima abitazione, ma ad una seconda casa, quindi è un’attività imprenditoriale occasionale con leggi specifiche.

In questo caso si deve segnalare l’intenzione di affittare l’immobile con la Scia: Segnalazione Certificata di Inizio Attività al Comune.

La compilazione della Scia comporta l'assunzione della responsabilità penale delle attestazioni e delle dichiarazioni in essa rese circa il possesso dei requisiti e/o presupposti di legge relativi all'esercizio dell'attività (art. 19 c.6, L. n. 241/1990 e art. 76, DPR n. 445/2000), nonché la perdita dei benefici eventualmente ottenuti a seguito delle dichiarazioni non veritiere.

Come presentare la Scia? Questa deve essere consegnata al Suap (Sportello Unico per le Attività Produttive) competente per territorio.

Tutti i richiedenti devono compilare i moduli principali:

  • Scia - Base - Strutture turistiche;
  • Indicazione Struttura della macroarea-Turismo;
  • Conformità Edilizia.

Occorre poi compilare i moduli aggiuntivi in base alla tipologia di alloggio che si intende aprire, come casa vacanze, affittacamere, casa per ferie. A questo link potrete trovare tutte le informazioni utili le varie casistiche.

Inoltre, per garantire gli acquirenti, bisogna assicurare la trasparenza dei prezzi, sottoscrivere polizze di sicurezza ed effettuare denuncia alla questura.

Contratto e aspetti fiscali

L'affitto della casa vacanza comporta la stipula di un contratto. Nel caso in cui gli affitti durano meno di 30 giorninon serve registrare il contratto, diversamente se durano oltre questo periodo si deve effettuare la registrazione.

Anche a livello fiscale ci sono delle differenze nella gestione della casa. Se questa viene gestita in forma non imprenditoriale i guadagni possono essere inseriti nella dichiarazione dei redditi, se invece è un’attività imprenditoriale bisogna avere una partita Iva.

In quest'ultimo caso se il contratto è inferiore a 30 giorni, si può applicare la cedolare secca nella dichiarazione dei redditi.

Per quanto riguarda la tassa di soggiorno, questa deve essere aggiunta anche alla casa vacanze nel momento in cui si affitta. Per il Comune di Chieti la quota è pari a 0,80€ a persona al giorno.

Prodotti online per affittare una casa vacanza

Affitta e fai conoscere con internet la tua casa vacanza e B&B

Affittare casa ai turisti

Poltrona pouf letto singolo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tavolo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: vantaggi e svantaggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento