Domenica, 25 Luglio 2021
Giardino

Come coltivare la peonia: il fiore simbolo del romanticismo

Va collocata in una zona molto luminosa ma lontana dai raggi diretti del sole

@unsplash

I suoi fiori sono bellissimi e tra i più richiesti dalle spose per il loro matrimonio. Stiamo parlando delle peonie, che fioriscono solamente tre mesi l’anno, da metà aprile a luglio.

Eleganti e raffinate, sfoggiano colori delicati e graziosi. Ma come si coltiva la peonia? Innanzitutto è utile sapere che esistono diverse varietà ed è possibile dividerle in due tipologie: arbustive ed erbacee.

Il fiore di peonia, al di là delle varietà, è ricco di petali ed è simbolo di prosperità e buon auspicio.

Anche se fiorisce solamente in primavera inoltrata, la peonia è molto resistente, motivo per cui è abbastanza semplice coltivarla in vaso o in giardino. Vediamo come.

Coltivazione della peonia

Innanzitutto la peonia erbacea è più facile da coltivare in vaso. Quelle arbustive si possono coltivare in giardino o comunque in grandi contenitori in terrazzo.

La pianta di peonia va collocata in una zona molto luminosa ma lontana dai raggi diretti del sole.

Va concimata e vuole molta acqua, soprattutto quando fa caldo, ma fate sempre attenzione ai ristagni per evitare il marciume radicale.

Come rinvigorire un'orchidea

Una volta sbocciati, i fiori possono essere collocati in vaso per abbellire la propria casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come coltivare la peonia: il fiore simbolo del romanticismo

ChietiToday è in caricamento