Come coltivare la lattuga dai suoi scarti

La propagazione della lattuga può avvenire anche per talea

@unsplash

La parte finale del cespo di lattuga si può piantare per ottenere un’altra insalata, e un’altra ancora fino a quando vorrete.

Chi già la coltiva, solitamente usa i semi, ma non è necessario acquistarne di nuovi quando possiamo usare i suoi scarti. Questo perché la propagazione della lattuga può avvenire anche per talea.

Come fare?

Prendere il cespo, togliere le foglie più lunghe ed esterne con un coltello. Rimuovere anche la parte inferiore del cespo effettuando un taglio netto di circa 3 cm.

Prendere una ciotola di medie dimensioni, in grado di contenere una lattuga, e mettere dell’acqua affinché il cespo sia immerso per circa 1 centimetro e mettere il contenitore vicino a una finestra ma dentro casa. La pianta deve essere esposta al sole ma non direttamente. Bisogna ricordarsi di sostituire l’acqua ogni giorno.

Trascorsi 15 giorni dall’inizio di questo esperimento, si noteranno le prime radici e le prime foglioline. Bisogna rimuovere le più esterne, senza intaccare le radici, e poi trapiantare la lattuga in un vaso rotondo contenente hummus e torba. Interrare e riempire il vaso con il terriccio. Innaffiare e posizionare la lattuga al sole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come coltivare l’ortensia in vaso o in giardino per averla sempre piena di fiori colorati

  • Cos’è il bonus verde 2021 e chi ne ha diritto

  • Pulire casa con il vapore: perché conviene e come farlo

  • Acquistare casa: diminuisce la capacità di spesa anche a Chieti

  • Le migliori scope elettriche per superfici sempre pulite

Torna su
ChietiToday è in caricamento