rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Le ricette di Eva

Opinioni

Le ricette di Eva

A cura di Eva D'Antonio

Pizza casalinga

Pizza casalinga una ricetta donata dal maestro pizzaiolo Nicola Salvatore, ad un corso presso l'Agape forniture a Miglianico, e la voglio condividere con voi.​ Sempre sperando di non essermi scordata qualche passaggio! Il corso è uno dei tanti presso l'Agape forniture, della serie "Fatto in casa" ogni lunedì un corso diverso, per esempio il prossimo a cui parteciperò sarà di muffin e pan di spagna!

Ingredienti per ottenere 1 kg e mezzo di impasto:

1 kg di farina "00" (900 gr se farina professionale), circa 500 ml di acqua, 10 gr di lievito di birra fresco oppure 3 gr di lievito secco istantaneo, 20/25 gr di sale marino, 20/25 gr di olio extravergine di oliva.

Preparazione:

Per prima cosa preparare tutti gli ingredienti per tempo ed utilizzare solo una mano per iniziare ad impastare così con l'altra potete prendere gli ingredienti senza sporcare. Lasciarsi poca acqua per sciogliere il sale.

Disporre la farina a fontana, fare un buco centrale e versarci il lievito e scioglierlo con poca acqua, e man mano far scendere la farina all'interno e lavorare aggiungendo gradualmente l'acqua a temperatura ambiente (d'estate anche fredda!! Al contrario di come si pensa di dover utilizzare quella calda). Aggiungere l'olio e continuare a lavorare. Quando otterrete un impasto più compatto unire il sale sciolto in poca acqua e continuare ad impastare. Se occorre aggiungere altra acqua oltre al mezzo litro che occorre. L'impasto deve risultare morbido e deve diventare liscio. Una volta impastato bene potete dividere l'impasto in 3 o 4 palline lavorando in modo tale da ottenere delle palline perfette, con la tecnica della "pirlatura" ovvero prendere la pasta dai bordi fino a portarla sotto come se l'accarezzate ma con più forza verso il basso. Lascaire riposare in frigorifero per almeno 24 h oppure 6 ore fuori dal frigorifero.

Prendere la pasta un'ora prima della cottura e farla riposare fuori dal frigorifero, poi oleare una teglia, stendere la pasta con le mani (ho diviso la pasta in 4 e l'ho stesa su teglie da 32 cm di diametro). Se non si distende perfettamente, lasciare riposare circa 10 minuti e poi continuare la stesura con le mani. 

Cuocere la pizza per 10 minuti a temperatura massima, poi farcirla velocemente a piacere con salsa di pomodoro mozzarella ecc spruzzarci sopra poca acqua e rimetterla in forno dai 5 ai 10 minuti a secondo del tipo di farcia e dipende anche dal tipo di forno.

E buon appetito!

Personalmente il mio impasto è leggermente differente ed aggiungo anche 1/2 cucchiaino di zucchero per ogni 500 gr di farina per renderla croccante, ed utilizzo la pasta madre anche se a volte anche io utilizzo il lievito di birra disidratato istantaneo, ma questa ricetta non era male quindi ho voluto condividerla con voi, soprattutto per chi è alle prime armi. Durante il corso ero molto stanca quindi spero di non aver perso qualche indicazione importante, ma personalmente mi sono divertita molto a preparare la pizza insieme ad altre persone, e voi che fate verrete al prossimo corso?

ChietiToday è in caricamento