"Tumore al seno, prevenire si può!": un incontro aperto a tutti su fattori di rischio e prevenzione

Nell'auditorium al palazzo ex Upim un incontro di sensibilizzazione sull’incidenza e valore fondamentale della prevenzione primaria e secondaria del tumore al seno

Domani, venerdì 27 settembre alle ore 17 presso l’Auditorium Marrucino (palazzo ex Upim), l’associazione Isa Abruzzo, promuove assieme al Kiwanis Club Pescara e Kiwanis Club Chieti Pescara “d’Annunzio” un incontro di sensibilizzazione sull’incidenza e valore fondamentale della prevenzione primaria e secondaria del tumore al seno.

Il prresidente dell’associazione operante sul territorio dal 2013, il professor Ettore Cianchetti si fa promotore, assieme ad un team multidisciplinare, di numerose iniziative con la finalità del raggiungimento e mantenimento del benessere.

“Saremo venerdì a Chieti, centro nevralgico d’Abruzzo, centro di cultura, storia ma anche formazione e ricerca per incontrare la popolazione e fare informazione. Si tratta di un incontro a porte aperte – spiega Cianchetti – perché negli anni di operato abbiamo notato che sulle cure al tumore al seno stiamo riportando notevoli dati che ci manifestano un miglioramento essenziale ma ciò che più ci preme oggigiorno è attuare una seconda sostanziale miglioria ovvero agire sulla prevenzione. Abbiamo avviato progetti già a partire dalle scuole, dai ragazzini della terza elementare per informare sull’educazione alimentare ed i corretti stili di vita. Per quanto concerne il pianeta donna, il nostro progetto Demetra entra direttamente nei luoghi di lavoro con incontri mirati".

Nel corso dell’incontro a Chieti di domani il professor Cianchetti affronterà la tematica dell’incidenza della componente ambientale nelle neoplasie; la dottoressa Claudia D’Eramo espliciterà i punti della prevenzione secondaria e l’importanza della diagnosi precoce. La dietista dell’associazione Isa, dottoressa Maria Prezzavento, spiegherà l’impatto dell’alimentazione e del tempo sulla qualità della vita mentre il dottor Andrea Di Blasio si focalizzerà sul valore dell’attività motoria come strumento utile alla prevenzione del tumore al seno.

“Le donne hanno ancora paura, questo è un punto che ci preme – dichiara Cianchetti – hanno timore del risultato degli esami ed allora evitano i controlli. Noi come associazione intendiamo porre luce in modalità informativa, divulgativa e pratica sul valore del corretto stile di vita, dell’alimentarsi in modo sano, dello svolgimento dell’attività fisica come prevenzione primaria ed il seguito sulla prevenzione secondaria per mezzo degli screening ed in seguito, in caso di riscontro di patologia, indirizzare verso i più vicini centri di eccellenza sul territorio come il Brest Center della Asl Lanciano Vasto Chieti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

Torna su
ChietiToday è in caricamento