Tangoterapia, supporto psicologico e sociale per le donne colpite da tumore al seno

Lo promuove gratuitamente l'associazione La cura del tempo con sede a Chieti Scalo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

L'associazione di promozione sociale La Cura del Tempo, grazie a un contributo offerto dalla Susan G. Komen Italia Onlus, presenta il progetto Encuentro - TangoTerapia, supporto psicologico e sociale per donne colpite da tumore al seno. “Encuentro” interviene a sostegno delle donne colpite da tumore al seno, per combattere il disagio psicologico, l’isolamento percepito e migliorare la relazione con se stesse e con gli altri, attraverso l’impiego di tecniche di arte-terapia e il supporto psicologico.

Encuentro è un progetto pensato e rivolto alle donne che hanno dovuto affrontare l'esperienza di un tumore al seno, che vogliono rimettersi “in ballo” per scoprire nuovi significati dentro il proprio dolore, migliorare la qualità della propria vita, costruendo un ponte tra presente e futuro.

Le attività sono strutturate in

  • Un intervento di supporto psicologico di gruppo con l’impiego di tecniche di fototerapia
  • Un percorso di tango-terapia
  • Uno sportello informativo/sociale di aiuto nel disbrigo pratiche di tipo sociosanitario

Il “dolore” psicologico, al pari del dolore fisico, è in tutto e per tutto un parametro vitale da monitorare. Il sostegno psicologico previsto in questo progetto è strutturato in un percorso di incontri di gruppo, fra piccoli gruppi di massimo 10 persone, in cui le donne sperimenteranno la condivisione delle emozioni, delle difficoltà e dei traumi legati all’esperienza della malattia, mantenendo il focus sul cambiamento.

Il tango si basa sull’improvvisazione e sull’interpretazione, lasciando così ampio stimolo alla creatività. Come per altri tipi di danza, consente di fare attività fisica in modo piacevole, ma, per la particolare modalità tecnica di esecuzione dei passi, obbliga a migliorare la consapevolezza e il controllo della propria corporeità. La tango-terapia è un’attività che stimola a livello sia fisico che psichico ed emotivo il riappropriarsi della fiducia nelle proprie capacità e nelle relazioni, contribuendo anche a contrastare l’isolamento sociale. Nello specifico, il progetto prevede un percorso di tango-terapia. Attraverso la tango-terapia i partecipanti saranno stimolati a lavorare sulla consapevolezza della propria fisicità, migliorando la percezione della propria immagine corporea in un processo di accettazione dei cambiamenti corporei conseguenti alla malattia e lavorando sulla propria femminilità. Questo tipo di attività contribuirà, inoltre, ad alzare il tono dell’umore grazie all’ascolto della musica e anche al contatto dell’abbraccio del tango, che da molti studi risultano essere di supporto nel contrastare ansia, stress, depressione.

Un elemento di forte stress e disagio è rappresentato dalla gestione delle pratiche burocratiche che una paziente oncologica deve affrontare in tutte le fasi della malattia, anche una volta guarita. Un’assistente sociale offrirà supporto su come avanzare correttamente le domande sociosanitarie, come l’invalidità civile, in uno sportello d’ascolto rivolto a tutte le donne che ne riconoscano il bisogno.

Dal 1° settembre al 20 ottobre 2019, scrivi una email a lacuradeltempo.chieti@gmail.com, chiama al telefono 0871.452714 o 345.6108888 , contatta su Facebook "La cura del tempo": ti verrà inviato il modulo di partecipazione e saranno fornite tutte le informazioni. La partecipazione è gratuita. 

Torna su
ChietiToday è in caricamento