Lotta tumore al seno: attivato il progetto di prevenzione gratuita a Chieti

Domenica è stato attivato il programma della durata di un anno promosso da Erga Omnes

L’associazione Erga Omnes, nella sede di via Monte Grappa a Chieti Scalo, domenica scorsa ha dato il via al progetto “Pink care & empower yourself: attiviamoci per ascoltare, prevenire e sostenere”. 

Il progetto, della durata di un anno, totalmente gratuito e aperto a tutti, è stato realizzato grazie al un contributo della onlus  Susan G. Komen Italia che da tempo si occupa della lotta al tumore al seno. Era era presente Paola Aceto del comitato abruzzese Komen che ha illustrato il progettoche prevede varie iniziative a partire dalle prossime settimane.

L’obiettivo del progetto di Erga Omnes, ha illustrato la referente volontaria la psicologa Zaira Lazzari è contrastare, attraverso attività di informazione, educazione e sensibilizzazione, il crescente aumento dei casi di neoplasia mammaria sul territorio abruzzese e di offrire supporto alle donne e le loro famiglie che si trovano a dover fronteggiare tale problematica. 

Il progetto è rivolto a tutta la cittadinanza, e prevede l'attivazione di uno sportello di ascolto per donne e familiari, dove psicologi e psicoterapeuti dell’associazione mettono a disposizione la propria professionalità in un percorso di 5 incontri, volto a supportare e migliorare l’approccio alla patologia ed alle problematiche che ne scaturiscono; uno sportello informativo per orientare i cittadini ai vari servizi sul territorio; attività a.m.a. (auto-mutuo-aiuto), in cui gruppi di caregiver e donne con familiarità alla malattia, possano condividere e supportarsi vicendevolmente attraverso la condivisione delle proprie esperienze; attività di Ben-Essere che includono: cineforum e letture di brani incentrati sul tema, un corso di make-up e tutorial per l’uso del foulard volti alla riacquisizione della propria identità anche attraverso la cura di sé; incontri informativi e di sensibilizzazione rivolti a studenti universitari e liceali, per incrementare la prevenzione e la diagnosi precoce attraverso l’informazione e la formazione su fattori di rischio, diagnosi e cura. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento