rotate-mobile
Cura della persona

Olio di iperico: cos’è, come usarlo, benefici e controindicazioni

Alleato della cute lesa

L’olio di iperico è uno dei rimedi naturali attualmente in voga, apprezzato per gli ottimi risultati che offre sulla pelle irritata e lesa. Infatti è particolarmente consigliato in ambito fitoterapico per il trattamento di diversi disturbi della pelle, oltre che in ambiente cosmetico.

Vediamo allora meglio cos’è l’olio di iperico, come usarlo, benefici e controindicazioni.

Cos’è olio di iperico

L’olio di iperico è un oleolito ottenuto dalla macerazione dei fiori e delle parti aeree dell’Hypericum perforatum in olio vegetale. L’Hypericum perforatum è una pianta appartenente alla famiglia delle Hypericaceae ed è nota anche come erba di San Giovanni, perché raccolta tradizionalmente il 24 giugno.

L’iperico può inoltre essere usato anche in compresse, tisane o capsule.

Proprietà e benefici

L’olio di iperico ha numerose proprietà e offre benefici soprattutto a livello cutaneo. Grazie alla presenza di ipericina, iperforina, pseudoipericina e biflavoni, l’olio di iperico ha proprietà:

decongestionanti

  • antinfiammatorie
  • cicatrizzanti
  • emollienti
  • antisettiche
  • anestetiche
  • astringenti
  • purificanti
  • lenitive

L’olio di iperico è quindi consigliatissimo per trattare couperose, punture di insetti e lenire bruciori di scottature o infiammazioni.

Usi dell’olio di iperico

Oltre che essere usato in ambito fitoterapico e cosmetico per trattare i disturbi della pelle, l’olio di iperico si utilizza anche per massaggiare aree di pelle secca o arrossata, scottata o bruciata e ustionata lievemente.

Ha proprietà cicatrizzanti, antisettiche purificanti e antinfiammatorie, per cui è perfetto per favorire la guarigione di piccole ferite. È ottimo anche per infezioni della pelle e gengiviti.

Si può usare anche come olio da massaggio contro i dolori articolari, distorsioni, contratture e contusioni e per contrastare inestetismi della pelle, come rughe, cicatrici da acne, macchie e smagliature.

Controindicazioni

Generalmente ben tollerato, l’olio di iperico è però fotosensibile, quindi mai applicarlo prima di esporsi al sole, anche indirettamente; in alternativa, si può usare una protezione Uv per proteggere la pelle.

L’uso continuo, poi, può provocare ipersensibilità. È invece controindicato nei soggetti a rischio, quali anziani ipertesi, persone con malattie cardiovascolari, in gravidanza e allattamento e nei bambini di età inferiore ai 12 anni. Può andare in contrasto anche con farmaci, tra cui quelli anticoncezionali, interferendo con i loro principi attivi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olio di iperico: cos’è, come usarlo, benefici e controindicazioni

ChietiToday è in caricamento