rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Alimentazione

Pompelmo: perché fa bene e controindicazioni

Contiene sali minerali quali magnesio, potassio, rame, calcio e ferro, vitamine del gruppo A, C e B

Un agrume ricco di proprietà e con pochissime calorie. Stiamo parlando del pompelmo, che vanta vitamine, sali minerali e proprietà antitumorali accertate. Tuttavia ha anche delle controindicazioni.

Proprietà del pompelmo

Il pompelmo contiene sali minerali quali magnesio, potassio, rame, calcio e ferro, vitamine del gruppo A, C e B. Il succo, sia del pompelmo rosa che giallo, stimola digestione e diuresi e favorisce l’eliminazione degli accumuli di grasso in eccesso.

Il succo ha un grande potere drenante, oltre che dimagrante, ed è perfetto per chi segue diete snellenti.

Semi di pompelmo

Anche i semi di pompelmo sono ricchi di elementi preziosi. Questo sono dotati del duplice potere antiossidante e antinfiammatorio. Svolgono un’azione antiallergica e anche antibatterica. Ma come consumarli? In commercio sono disponibili degli estratti per facilitarne il consumo: questi sono utili contro mal di gola, raffreddore, otite, cistite, colite, stomatite e acne.

Quali sono le controindicazioni?

Il consumo eccessivo di pompelmo può influire sulle terapie farmacologiche. La presenza della naringina può rallentare lo smaltimento dei medicinali da parte dell’organismo.

Ricette

Del pompelmo si consuma solitamente il succo, ma è possibile utilizzarlo anche in altri modi in cucina.

Può accompagnare piatti di pesce leggero, come merluzzo e sogliola, e si può preparare un famoso cocktail alcolico: il sea breeze. Per prepararlo basta unire 1 parte di vodka, 1 parte e 1/2 di succo di mirtilli rossi, 1 parte e 1/2 di succo di pompelmo e 5 cubetti di ghiaccio tritato, mescolare energicamente e decorare con una fettina di limone o di lime.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pompelmo: perché fa bene e controindicazioni

ChietiToday è in caricamento