Attualità

Zone gialle, Ferrara precisa: "Il Comune di Chieti non ha sottoscritto alcun appello a Draghi"

"Per riaprire non serve un liberi tutti - chiarisce a nome dell'amministrazione - ma una svolta concreta nella campagna di vaccinazione"

Il sindaco e l'amministrazione comunale prendono le distanze dalla proposta di discussione di un ordine del giorno per chiedere al premier Draghi il ripristino delle zone gialle, laddove possibile, e tendere una mano a mondo della ristorazione e del turismo. Una proposta lanciata da Fratelli d'Italia e raccolta da più amministratori comunali della provincia teatina, incluso il capoluogo.

"Il Comune di Chieti non ha sottoscritto alcun appello a Draghi" precisa il sindaco Ferrara "ognuno di noi è conscio della necessità che la ripresa riguardi tutti e avvenga nel più breve tempo possibile, ma per arrivarci ci facciamo portatori di una linea ben diversa da quella espressa da Fratelli d'Italia nell'ordine del giorno in cui si chiede la riapertura per questi settori, avallato, forse, dai consiglieri del gruppo, non da chi amministra la città".

Per l'attuale amministrazione comunale di Chieti "le fughe in avanti, forse utili alla propaganda per chi è all'opposizione, non servono a restituire respiro all'economia" e "per riaprire non serve un liberi tutti, ma una svolta concreta nella campagna di vaccinazioni. Il presidente del Consiglio nelle sue ultime dichiarazioni ufficiali ha affermato che ci potranno essere le prime riaperture quando la vaccinazione avrà interessato tutti gli ultra 80enni e i soggetti fragili e noi la pensiamo come lui, perché il Paese non può permettersi una nuova ondata del virus".

Il Comune assicura che farà la sua parte perché si raggiungano grandi numeri con le vaccinazioni e per questo sollecita anche la Regione Abruzzo: "Siamo convinti che un liberi tutti - ribadisce il sindaco - ora non serva, ma sia vitale mettere in sicurezza la comunità. Questo, in modo da non dover vivere altri stop e altre emergenze che allungherebbero l'incubo e contribuirebbero a rendere ancora più grave la crisi economica legata alla pandemia che la nostra economia sta attraversando".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zone gialle, Ferrara precisa: "Il Comune di Chieti non ha sottoscritto alcun appello a Draghi"

ChietiToday è in caricamento