rotate-mobile
Attualità

Scatta la zona arancione: traffico in tilt sulle strade principali e file al supermercato

Nelle ore che hanno preceduto l’entrata in vigore delle misure più restrittive in tanti sono usciti per fare acquisti, passeggiare, andare al bar o al ristorante prima delle chiusure


Da mezzanotte l’Abruzzo è in ‘zona arancione’ e, secondo le disposizioni, per almeno due settimane non sarà possibile uscire dal proprio Comune o dalla regione senza un valido motivo. Ma nelle ore che hanno preceduto  l’entrata in vigore delle misure più restrittive in tanti si sono riversati sulle strade per fare acquisti, passeggiare, godersi un caffè o una merenda al bar fino alle 18, orario di chiusura delle attività di ristorazione che da oggi potranno effettuare soltanto l’asporto.

Alcuni supermercati a Chieti sono stati presi d’assalto, e si sono formate diverse code di clienti in attesa del proprio turno. Prima dell’ora di cena il traffico è invece andato  in tilt lungo l'asse attrezzato Chieti-Pescara e sulla variante alla Ss16 verso Francavilla al Mare (Chieti). Code, neanche a dirlo, si sono formate soprattutto in corrispondenza degli svincoli che si trovano nei pressi dei centri commerciali, che ricordiamo resteranno comunque aperti oggi.

 Da oggi, mercoledì 11 novembre, ulteriori divieti si aggiungono a quelli già in vigore.

Tutti i divieti in zona arancione

Ricordiamo che è  possibile spostarsi in altri comuni diversi dal proprio per acquistare beni o usufruire di servizi, solo ed esclusivamente se questi non sono disponibili nel proprio comune.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta la zona arancione: traffico in tilt sulle strade principali e file al supermercato

ChietiToday è in caricamento