menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abruzzo arancione: ecco i comuni che restano in zona rossa, quelli che escono e i "sorvegliati speciali"

Il presidente della Regione Marsilio ha firmato l'ordinanza che dispone anche la chiusura delle scuole fino a martedì 6 aprile

Il presidente della Regione, Marco Marsilio, ha firmato nella serata di ieri (venerdì 12 marzo) l'ordinanza numero 15, che proroga le misure già in vigore in Abruzzo. 

La regione resta in zona arancione, ma ci sono alcune zone rosse in base al livello di rischio e all'andamento dei contagi. 

In particolare, il provvedimento stabilisce che, a partire da lunedì 15 marzo e "sino a diverso provvedimento", siano in zona rossa i seguenti comuni: 

  • Provincia di Chieti: Chieti, Torrevecchia Teatina, Ripa Teatina, Miglianico, Bucchianico, San Giovanni Teatino, Lanciano, Ortona, Francavilla al Mare, Montazzoli. Diventano "sorvegliati speciali" Paglieta, Frisa, Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro, Castelfrentano, Roccamontepiano, Casalincontrada, Atessa, Guardiagrele, Altino, Torino di Sangro, Orsogna, Colledimezzo. Escono dalla "sorveglianza speciale" Vasto e San Salvo. 
  • Provincia di Pescara: escono dalle restrizioni i comuni di Torre de’ Passeri, Turrivalignani, Scafa, Caramanico Terme e San Valentino in Abruzzo Citeriore. Oltre ai restanti Pescara, Spoltore, Montesilvano, Città Sant’Angelo, Pianella, Lettomanoppello, Manoppello, Cepagatti, entrano nella fascia di maggiori restrizioni Collecorvino, Catignano, Rosciano, Moscufo, Cappelle sul Tavo. Il comune di Penne è "sorvegliato speciale".
  • Provincia di Teramo: Silvi, Pineto e Roseto e si aggiunge Tortoreto. Diventano "sorvegliati speciali" Colonnella, Alba Adriatica, Castellalto, Mosciano Sant'Angelo, Notaresco.  
  • Provincia dell’Aquila: confermati Ateleta, Capitignano, Ovindoli, Castelvecchio Subequo, Cagnano Amiterno, Pizzoli. Esce Roccaraso. Si aggiungono Sante Marie e Rivisondoli. Sorvegliati speciali Barete, Campo di Giove, Prezza, Rocca di Mezzo, Scontrone, Pescocostanzo, Castel di Sangro e Pratola Peligna. 

L'ordinanza numero 15 prevede inoltre, come anticipato ieri dallo stesso Marsilio, la sospensione delle attività didattiche in presenza fino a martedì 6 aprile. 

Leggi l'ordinanza n. 15

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento