"A Vasto si tagliano alberi sani per rifare la strada": l'accusa del Wwf

L'associazione continua a invocare, da parte dell'ente, la dotazione di un regolamento del verde urbano, per cui esiste una proposta dal 2007

Fabrizia Arduini, presidente Wwf Zona Frentana e Costa Teatina

"Dopo le capitozzature dei tigli in corso Mazzini, il Comune di Vasto non ferma la sua politica a danno degli alberi della città. Ora tocca ai pini di via Ritucci Chinni, nel quartiere San Paolo". L'accusa arriva da Fabrizia Arduini, presidente dell'associazione Wwf Zona Frentana e Costa Teatina.

"L’amministrazione comunale di Vasto - commenta - la chiama riqualificazione. In realtà di tratta dell’abbattimento di diversi esemplari di pini domestici perfettamente sani e alti circa 10 metri, perché bisogna ricostruire il manto stradale e i marciapiedi dell’area. Vi è questa incapacità nell’intervenire per ripristinare marciapiedi ed asfalti senza l’abbattimento di alberi importanti per la comunità".

L'associazione continua a invocare, da parte dell'ente, la dotazione di un regolamento del verde urbano, per cui esiste una proposta dal 2007. "Ma evidentemente - incalza Arduini - non vi è interesse nel dare regole precise nel settore della manutenzione e protezione del verde urbano. Vasto rimane uno dei pochi Comuni abruzzesi a non essersi ancora dotato di questo prezioso strumento di pianificazione".

Il Wwf chiede di "fermare subito l’abbattimento dei pini nel quartiere San Paolo, ricordando anche che in questo periodo non è possibile effettuare potature o abbattimenti di alberi, perché siamo ancora in fase di nidificazione di diverse specie che sono tutelate dalla normativa vigente. Chi abbatte alberi con nidi o pulli rischia di essere denunciato penalmente all’autorità giudiziaria. In generale, abbattere gli alberi non dovrebbe essere mai la scelta da fare, per il ruolo sociale e culturale che rivestono".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento