rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Attualità

Il volontariato sociale nelle periferie cittadine: a Chieti la sinergia tra istituzioni e terzo settore

L'incontro nella sala della Provincia ha visto l'ìntervento in via telematica del prefetto a riposo Luigi Savina

Il ruolo del volontariato sociale nelle periferie cittadine è stato il tema del dibattito organizzato dall’associazione Erga Omnes sabato mattina nella sala consiliare della Provincia di Chieti. Tra i relatori, collegato in via telematica il prefetto emerito Luigi Savina, nato a Chieti, distintosi particolarmente nella lotta contro la mafia, il commissario capo della questura di Chieti Paola Di Pietrantonio, la sociologa e presidente della cooperativa sociale Alpha Marialaura Di Loreto,  la docente dell’UdA Mara Maretti e Pasquale Elia, psicologo e presidente di Erga Omne; ha moderato il giornalista Lorenzo Colantonio.
Il convegno ha voluto tracciare la sinergia tra istituzioni e terzo settore, attraverso interventi duraturi e lungimiranti che permettano di contrastare disuguaglianze sociali ed economiche.
Durante l’incontro sono intervenuti anche il questore di Chieti, Aurelio Montaruli; il rettore dell’università d’Annunzio, Liborio Stuppia; la direttrice dell’Azienda per il diritto agli studi universitari, Teresa Mazzarulli; il presidente del Csv (Centro servizi per il volontariato) Abruzzo, Casto Di Bonaventura; il presidente dell’Associazione nazionale varabinieri di Chieti, Mario Colantonio.

"Il volontariato – riferisce il presidente di Erga Omnes - è stato portato come esempio di cittadinanza attiva e partecipazione giovanile, a sostegno delle istituzioni, attraverso servizi psico-sociali a supporto dei cittadini, in particolare meno abbienti e con fragilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il volontariato sociale nelle periferie cittadine: a Chieti la sinergia tra istituzioni e terzo settore

ChietiToday è in caricamento