menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un teatino crea "Vola Vola", il videogioco per smartphone sulla rivalità tra Pescara e la città d'Achille

Pietro "Piezaroth" Colantonio, insieme ai suoi collaboratori della Vsure studio di Chieti, ha realizzato il gioco per smartphone in cui si possono guidare Achille o d'Annunzio alla conquista di una città

La tradizionale rivalità fra Chieti e Pescara diventa l'occasione per divertirsi con un videogioco creativo e con riferimenti storici. Si tratta di "Vola Vola", realizzato dal teatino Pietro "Piezaroth" Colantonio, insieme ai suoi collaboratori della Vsure studio di Chieti. Un modo per ridere sulla guerra di campanile che da decenni vede fronteggiarsi gli eredi di Achille e quelli di d'Annunzio, pronti a sfidarsi nel videogioco disponibile per Android. 

Obiettivo del gioco è conquistare la città rivale, cercando di evitare gli ostacoli e le difficoltà durante il volo su una superstrada di pixel, l'Asse attrezzato che collega Chieti a Pescara. Il giocatore può scegliere se guidare il pelide Achille, fondatore dell'antica Teate, o il Vate pescarese, per raggiungere la destinazione finale. 

Il Vate dovrà evitare lungo la sua strada gli autovelox e le camomille giganti, mentre l'eroe della mitologia non dovrà farsi colpire da cozze e vongole volanti. Andando avanti di livello si potranno accumulare monete e arrosticini virtuali che serviranno per ottenere coupon e buoni acquisto sul circuito Amazon o in alcune attività commerciali fra Chieti e Pescara.

"Vola Vola" si ispira al più famoso Flappy Bird e prossimamente sarà fruibile anche per Ios. Così Colantonio (in foto), creative director della Vsur studio, spiega la sua ultima creazione: 

Tutto parte dal 2016 con la creazione del progetto "The LeGGend of ABBruzzo", che ci ha permesso di partecipare al bando regionale Fira rivolto alle start up in ambito digitale. La nostra realtà -si è sviluppata rapidamente grazie anche al prezioso lavoro di Isabella Natoli, Siro Toracchio e dello sviluppatore Mattia D'Alleva, detto AntareOne. Questo gioco, in via sperimentale, diventerà presto interattivo per permettere a tutti gli utenti di gareggiare fra loro.

Il gioco si può scaricare gratuitamente da Google Play

Pietro Colantonio-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento