Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Vasto

Vasto ricorda Davide e Maurizio, studenti vastesi vittime del terremoto dell'Aquila, e gli altri 307

Piccola cerimonia con la deposizione di una composizione floreale davanti alla palestra intitolata ai due giovani scomparsi il 6 aprile 2009

Anche Vasto ha ricordato, con una piccola cerimonia, le 309 vittime del terremoto che il 6 aprile di 12 anni fa distrusse il capoluogo di provincia. 

Il sindaco Francesco Menna e l'assessore Anna Bosco hanno deposto un piccolo omaggio floreale davanti alla palestra Centofanti-Natale, intitolata due anni fa ai vastesi Maurizio Natale e Davide Centofanti, i due studenti universitari scomparsi proprio quella tragica notte.

Oltre a loro, l’amministrazione comunale ha voluto essere vicino a Fabiola Tamburro, vastese d’adozione, che nel terremoto del 2009 ha perso il padre Marino, la sorella Giuliana e il nipotino Stefano Antonini.

Alla cerimonia erano presenti don Gianni Sciorra, parroco della chiesa di San Paolo Apostolo che ha benedetto i presenti, Fabiola Tamburro e la madre Giuseppina, l’assessore Carlo Della Penna e due rappresentanti del gruppo comunale della Protezione civile di Vasto. Il ricordo è stato particolarmente apprezzato da Grazia Malatesta, Antonietta Delle Monache e Lilli Centofanti, che telefonicamente hanno fatto pervenire il loro ringraziamento alla comunità vastese e all’amministrazione comunale per la vicinanza ed il ricordo dei loro cari.

Ringraziamenti anche per le tante candele che sono rimaste accese davanti alle finestre di casa questa notte a Vasto, in risposta all’appello degli aquilani, per mantenere vivo il legame che ci unisce alle vittime.

Dopo la cerimonia la corona di fiori è stata portata nella chiesa di San Paolo Apostolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto ricorda Davide e Maurizio, studenti vastesi vittime del terremoto dell'Aquila, e gli altri 307

ChietiToday è in caricamento