menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Vasto la celebrazione di apertura della visita pastorale con l'arcivescovo Bruno Forte

Venerdì 16 ottobre nella Chiesa di Santa Maria del Sabato Santo avrà luogo la celebrazione di apertura della visita pastorale per la zona

Visita pastorale per la zona di Vasto dell'arcivescovo mons. Bruno Forte venerdì 16 ottobre, alle ore 18, nella Chiesa di Santa Maria del Sabato Santo dove avrà luogo la celebrazione di apertura.

"La visita pastorale è sempre un momento di grazia per tutta la comunità: è il Pastore che viene a visitare il suo popolo. Considerando che la Zona Pastorale di Vasto ricomprende al suo interno, oltre alla nostra Città, anche i Comuni di Cupello, Dogliola, Fresagrandinaria, Lentella, Monteodorisio, San Salvo e Tufillo, si tratta di un evento di grande importanza per tutto il vastese" evidenzia don Gianni Sciorra, vicario episcopale per Vasto e il Vastese.

Queste le parole di Padre Bruno nel messaggio divulgato in occasione dell’indizione della seconda visita pastorale a Vasto dal titolo "Discepoli missionari":

«La storia della salvezza, narrata dalla Bibbia, presenta costantemente il Dio, che visita il Suo popolo, dimostrando di “aver tempo per l’uomo” e chiedendo a noi di “avere tempo” per Lui. È il Signore che viene a visitarci, suscitando nei cuori lo stupore e la lode: “Tutti furono presi da timore e glorificavano Dio dicendo: Un grande profeta è apparso tra noi, Dio ha visitato il suo popolo” (Lc 7,16). Ispirandosi  a  queste  visite  divine,  la tradizione cristiana ha visto nella visita pastorale del Vescovo l’occasione “per ravvivare le energie degli operai evangelici, lodarli, incoraggiarli e consolarli”, oltre che “per richiamare tutti i fedeli al rinnovamento della propria vita cristiana e a un’azione apostolica più intensa” (Congregazione per i Vescovi, Direttorio Apostolorum Successores, 30. 3. 2004, n. 221). In questa luce, è mio vivissimo desiderio che anche questa Visita Pastorale sia un tempo di consolazione per i fedeli e per i sacerdoti, sul modello offertoci dall’Apostolo Paolo, che così presenta il suo ministero: “Noi non intendiamo far da padroni sulla vostra fede; siamo invece i collaboratori della vostra gioia” (2Cor 1,24)»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento