rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità Vasto

Variante Statale 16, ulteriore ipotesi di tracciato: il progetto della Provincia

Il presidente Menna: "Nella conferenza dei servizi preliminare porteremo il progetto della Provincia. L’Anas valuti questa ulteriore ipotesi"

La Provincia di Chieti chiede all’Anas di valutare una ulteriore ipotesi di tracciato alla Variante 16 che non interferisce con il centro abitato di Vasto. 

“In vista della conferenza dei servizi preliminare convocata per il 6 aprile prossimo per affrontare il tema, abbiamo inviato alla Regione Abruzzo una nota con la quale abbiamo ribadito che la Provincia di Chieti già nel 2002-2003, raccogliendo le richieste delle comunità locali, aveva redatto il progetto preliminare - ora progetto di fattibilità tecnica ed economica - dell’opera viaria che dal casello autostradale di Vasto Nord si ricollega a quello di San Salvo, abbracciando dunque Vasto e il territorio da dietro facendo così diventare l'attuale Statale 16 la Strada del Mare” rende noto il presidente della Provincia Francesco Menna, ribadendo la contrarietà al progetto dell’Anas che prevede gallerie e viadotti “che andrebbero a deturpare la bellezza di uno dei costoni più belli di Vasto”.

Il tracciato della Provincia trova coerenza con il piano territoriale di coordinamento provinciale “seppur più lungo – specifica ancora Menna - non solo non interferisce affatto con il centro abitato di Vasto, ma elimina del tutto anche il forte impatto ambientale di una delle zone più belle della costa adriatica tra l’altro anche fragile dal punto di vista idrogeologico.È cosa certa che la variante alla Statale 16 è un’opera necessaria per decongestionare tale arteria dal traffico dei mezzi pesanti, ma come Provincia non accetteremo mai che venga deturpata la bellezza di uno dei costoni più suggestivi e caratteristici di Vasto” incalza Menna, facendo sapere che l’ente provinciale è disponibile a fornire la documentazione di progetto di cui dispone al fine di consentire all’Anas l’eventuale valutazione di questa ulteriore ipotesi di tracciato. Il presidente della Provincia si dice pronto a difendere il territorio e a dare risposte concrete ai Comuni del Vastese.

“Il 6 aprile prossimo auspico un dialogo costruttivo con l’Anas affinché riveda la sua posizione su di un'opera che trova ampia contrarietà oltre che del Comune di Vasto, delle associazioni e dei cittadini anche della Regione Abruzzo che, grazie all'emendamento del consigliere Pietro Smargiassi, ha espresso all'unanimità il no a viadotti e gallerie a Vasto", conclude.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante Statale 16, ulteriore ipotesi di tracciato: il progetto della Provincia

ChietiToday è in caricamento