menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manomessa una valvola idrica a Vasto, il presidente della Sasi presenta esposto ai carabinieri

Basterebbe, nel documento presentato oggi, venerdì 14 agosto, spiega di aver appreso dal responsabile di zona, Nicola Ciccarelli, che nelle ultime settimane sono state registrate chiusure anomale nella valvola ubicata in località Buonanotte tra Vasto e San Salvo

Un esposto è stato presentato ai carabinieri della Compagnia di Vasto dal presidente della Sasi, la società abruzzese per il servizio idrico integrato, Gianfranco Basterebbe per la manomissione di una valvola idrica.
Basterebbe, nel documento presentato oggi, venerdì 14 agosto, spiega di aver appreso dal responsabile di zona, Nicola Ciccarelli, che nelle ultime settimane sono state registrate chiusure anomale nella valvola ubicata in località Buonanotte tra Vasto e San Salvo.

«La valvola in questione», si legge nell'esposto, «risulta manomessa da ignoti ed è stata rinvenuta parzialmente chiusa in diverse occasioni, gli ultimi giorni sono stati martedì 11 agosto e giovedì 13 agosto. La manomissione consiste nella parziale chiusura della valvola di linea per impedire il normale flusso della risorsa idrica, riducendo così la portata d'acqua verso la città di Vasto. Si tratta di un gesto molto grave che ha creato disagi anche a Vasto Marina, e che penalizza e vanifica gli sforzi e l'impegno della Società che sta portando avanti lavori importanti proprio sul territorio di Vasto. In queste settimane l'acqua non era mai mancata nelle zone di mare».

Basterebbe aggiunge che saranno adottati accorgimenti tecnici allo scopo di evitare altre manomissioni con l'apposizione di una catena con lucchetto al volantino della valvola. L'obiettivo è quello di scongiurare ulteriori dispersioni di acqua vista la carenza idrica di questa estate 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento