Attualità

Accordo per nuovo hub vaccinale a Chieti, Ferrara e Schael: “Mancano all’appello in 15mila”

Intesa tra Comune di Chieti e Asl. Al fine di risolvere le problematiche legate alle sedi vaccinali, si procederà su due fronti: attivare al più presto un hub nei locali della Camera di Commercio e l’attivazione del Pala Colle dell’Ara


Nuovo hub vaccinale al Foro Boario, dove si trova la Camera di Commercio e l’appello a vaccinarsi. La campagna vaccinale prosegue a Chieti dove Comune e Asl comunicano di avere raggiunto un’intesa, scaturita dall’incontro di stamane tra il sindaco Diego Ferrara e il manager Thomas Schael, assieme al presidente del Consiglio Comunale Luigi Febo, all’assessore alla Sanità Giancarlo Cascini, alla presidente della Commissione sanità Gabriella Ianiro e al consigliere delegato alla Protezione civile Vincenzo Ginefra, oltre ai funzionari della Asl 2.

“Al fine di risolvere le problematiche legate alle sedi vaccinali, si procederà su due fronti: il primo sarà quello di attivare al più presto un hub nei locali del Foro Boario in sinergia con la Camera di Commercio; l’altro riguarda l’attivazione del Pala Colle dell’Ara nei tempi tecnici utili alla sistemazione dell’impianto e della struttura. Le due soluzioni viaggiano in parallelo, nell’intesa che a fine ottobre il Foro Boario torni nelle disponibilità della Camera di Commercio, come l’ente camerale ci chiede e Colle dell’Ara resti come unico punto vaccinale dello Scalo” hanno spiegato il sindaco Diego Ferrara e il manager Thomas Schael. 

L’aumento dei contagi a Chieti per Comune e Asl deve determinare un’accelerazione dei vaccini. “Dobbiamo procedere in modo deciso e serrato con la campagna, per arrivare alla vaccinazione delle almeno 15.000 persone che in città ancora non hanno aderito” hanno aggiunto Ferrara e Schael che ora vogliono lavorare anche al fine di evitare future restrizioni e il ritorno del territorio in zone di allarme e contingentamento. 

“Lavoreremo insieme perché la situazione non torni ad essere critica, sensibilizzando chi non ha ancora fatto il vaccino affinché lo faccia al più presto, con un occhio particolare ai giovani e ai giovanissimi, ai quali rivolgeremo la nostra prioritaria attenzione, affinché il peso della mancanza di prevenzione non torni a condizionare l’andamento dell’anno scolastico. Sulla piattaforma Poste è disponibile un’ampia offerta di posti prenotabili, che facilitano notevolmente l’accesso alla vaccinazione, senza attese”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo per nuovo hub vaccinale a Chieti, Ferrara e Schael: “Mancano all’appello in 15mila”

ChietiToday è in caricamento