Attualità

Soggetti allergici ancora senza vaccino, il TDMe: "Vaccinazioni settimanali in ambiente protetto"

Le richieste di somministrazione da parte di questa categoria di soggetti si stanno accumulando, come segnalano i medici vaccinatori della Asl di Chieti

Aumentano le richieste di vaccinazione anti Covid in ambiente protetto anche nel territorio di Chieti e della provincia. Come è noto, la vaccinazione per i soggetti che in passato hanno avuto gravi reazioni allergiche a farmaci e sieri, valutati e ritenuti a rischio, dovrebbe avvenire negli ospedali o negli ambulatori, al cospetto di una equipe medica e con il paziente tenuto sotto osservazione subito dopo l’inoculazione.

Durante la campagna vaccinale sono diverse le persone che, dopo aver compilato l’apposito modulo, sono stata rimandate a casa senza vaccino perché ritenute non idonee.

Ora le richieste di somministrazione da parte di questa categoria di soggetti si stanno accumulando.

È quanto segnala il tribunale dei diritti e doveri del medico (TDMe) che, tramite il presidente regionale Walter Palumbo, ha scritto una lettera al direttore generale della Asl Thomas Schael, al direttore del Dipartimento Claudio D’Amario, al presidente della Regione Marsilio e all’assessore Verì.

“Alla nostra associazione – spiega il dottor Palumbo - i medici vaccinatori operanti nei centri della Asl Lanciano Vasto Chieti stanno rilevando numerosi casi di soggetti che riferiscono di aver avuto nel corso della loro vita episodi gravi di reazioni avverse a somministrazione di farmaci e sieri ai quali sarebbe controindicato praticare nei centri vaccinali la vaccinazione anti Covid senza la presenza di una equipe medico-infermieristica dedicata. Una equipe che dovrebbe essere a disposizione in ogni ospedale della Ausl per soddisfare le numerose richieste di vaccinazione in ambiente protetto”.

Richieste che si stanno accumulando e che, come suggerisce il TDMe, avrebbero bisogno di essere smaltite programmando sedute specifiche almeno settimanali.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soggetti allergici ancora senza vaccino, il TDMe: "Vaccinazioni settimanali in ambiente protetto"

ChietiToday è in caricamento