Attualità

Vaccini antinfluenzali: mancano 30mila dosi a Chieti

Il governatore Marsilio: "Non dipende alla Regione. Abbiamo comprato vaccini in numero molto piu' ampio degli anni scorsi"

In Abruzzo sono state vaccinate 183mila persone, ma la carenza di vaccini antinfluenzali resta.

Nonostante la campagna antinfluenzale sia iniziata con un mese di anticipo rispetto allo scorso anno, il numero di vaccini non è ancora sufficiente. A Chieti mancano 30mila dosi.

Le difficoltà di approvvigionamento riguardano tutte le regioni italiane. "È vero che c'è un problema con i vaccini antinfluenzali - ammette il presidente della Regione Abruzzo, Marsilio -  ma è pur vero che non dipende dalla Regione. Tutte le regioni hanno difficoltà perchè l'industria farmaceutica fa fatica a produrre un numero di vaccini così alto come quello richiesto. Come Regione Abruzzo abbiamo comprato vaccini in numero molto più ampio degli anni scorsi".

Al momento in Abruzzo è statai sottoposta a vaccino circa tre quarti della popolazione che è stata vaccinata nell'intera campagna dell'anno scorso.

A Chieti e provincia nel 2019 i vaccini somministrati furono 65.175, oggi 48.685; all’Aquila 45.649, oggi  36.500; a Pescara lo scorso anno 59.200 oggi 45.000; a Teramo 25.500 lo scorso anno e quest’anno il numero è quasi raddoppiato.

"Mancano 30mila dosi a Chieti, 30mila a Teramo, 45mila a Pescara e tra i 35 e i 40 mila a L'Aquila. Appena arriveranno le dosi saranno distribuite" conclude Marsilio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini antinfluenzali: mancano 30mila dosi a Chieti

ChietiToday è in caricamento