menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uova di Pasqua per i detenuti dal Banco Alimentare dell'Abruzzo

In consegna in questi giorni 230 uova di cioccolato delle 7 mila regalate dall'azienda Nestlè

Il Banco Alimentare dell'Abruzzo regala le uova di Pasqua ai detenuti di Chieti e Pescara. In questi giorni, infatti, sta consegnando agli enti caritatevoli della rete e ai Comuni con cui sta collaborando 7 mila uova di Pasqua donate dalla Nestlè.

Di queste, 230 sono state inviate anche ai reclusi del carcere di Madonna del Freddo e di San Donato. Oltre alle uova, sono in consegna anche 1.980 chilogrammi di pasticcini e biscotti dell’azienda dolciaria Sapori Veri di Notaresco, che ha donato al Banco Alimentare un totale di 11 pedane di prodotti.

“Si tratta – spiega Antonio Dionisio, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo - di donazioni particolarmente gradite, che allietano giorni difficili per tutti, e che il Banco Alimentare dell’Abruzzo ha scelto di destinare sia ai sempre più numerosi bisognosi, sia a chi si trova in una condizione di reclusione carceraria: un gesto di attenzione in un momento storico difficile e in occasione di una festività importante come la Pasqua, augurando a tutti una pronta e vera rinascita”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento