menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udienza telematica al Tar dopo il ricorso, l'Abruzzo torna in zona rossa per due giorni?

È uno degli scenari possibili qualora il Tar dovesse decidere subito, dando ragione al Ministero. Tuttavia, se la decisione non dovesse arrivare prima di domenica resterebbe tutto uguale

L'udienza del Tar dell’Aquila dopo il ricorso presentato dal Governo per l'annullamento dell’ordinanza regionale (n. 106 del 6 dicembre 2020) che ha riportato l'Abruzzo in zona arancione è prevista per domani pomeriggio, venerdì 11 dicembre, in via telematica.

Il presidente del Tribunale amministrativo regionale avrebbe quindi deciso di prendere in esame le varie posizioni, ascoltando anche la Regione. Ma il Tar potrebbe pronunciarsi non solo per una sospensiva dell'ordinanza, ma entrare nel merito.

Questi gli scenari possibili: se il Tar dovesse decidere domani l'annullamento dell'ordinanza di Marsilio, l'Abruzzo tornerebbe in zona rossa per due giorni, mentre se si dovesse riservare accadrebbe per poche ore o addirittura per nulla se la decisione dovesse arrivare tra domenica sera e lunedì.

I difensori del Ministero e della Regione Abruzzo sono convocati per domani, alle ore 14, da remoto.

Nelle convocazione il presidente del tar dell’Aquila, Umberto Realfonzo, scrive anche che “il rinvio a domani della decisione sulla presente istanza interinale di sospensione non appare tale da mettere realmente a rischio la salute pubblica nella Regione in relazione alla circostanza per cui il numero di casi si presenterebbe in leggera continua diminuzione”.

L'udienza di domani coincide con la riunione della cabina di regia nazionale, che ogni venerdì esamina i dati epidemiologici, per certificare se ci sono le condizioni per una 'promozione' da rossa ad arancione. Qualora venisse confermato quello che il Governo ha scritto nel ricorso e cioè che l'Abruzzo dal 27 novembre ha presentato dati sui contagi più positivi e quindi dopo 14 giorni (con scadenza fissata a venerdì 11 dicembre) sarebbe tornata arancione , allora il via libera ci sarebbe ma con la operatività che il ministro Speranza sancirebbe per domenica 13.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento