Attualità

"Dovete pagare per prenotare il vaccino", ma sono truffatori: la Regione mette in guardia gli abruzzesi

I vaccini saranno gratuiti per tutti, ma i malintenzionati continuano a sfruttare la situazione per cercare di spillare soldi

Come già accaduto pochi giorni fa a Chieti, continuano purtroppo i tentativi di truffa o furti, approfittando della situazione emergenziale. 

I malfattori, in questo periodo, si fingono operatori sanitari che fanno tamponi a domicilio o chiedono soldi per la prenotazione. 

Per questo, dall'assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì arriva l'ennesima raccomandazione ai cittadini: “Il vaccino contro il Covid 19 - puntualizza - è completamente gratuito e non ci sono incaricati della Regione o delle Asl che si recano nelle case degli abruzzesi a chiedere denaro come ticket per la somministrazione”.

Da diverse zone della regione, infatti, arrivano segnalazioni di malintenzionati che si presentano soprattutto alle porte dei più anziani, chiedendo denaro per assicurare la vaccinazione.

“Si tratta di truffatori senza scrupoli – mette in guardia l’assessore – che approfittano dei più indifesi per lucrare su un momento di oggettiva debolezza di molti, fiaccati da mesi di convivenza con il coronavirus. L’invito, da parte mia, è quello di segnalare immediatamente questi episodi alle forze dell’ordine, così da scongiurarne il ripetersi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dovete pagare per prenotare il vaccino", ma sono truffatori: la Regione mette in guardia gli abruzzesi

ChietiToday è in caricamento