rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Chiusura tribunali minori, i parlamentari abruzzesi incontrano la ministra della Giustizia Cartabia

"L'incontro è stato molto utile e ringraziamo la ministra per la disponibilità e l'attenzione dimostrata", scrivono i parlamentari abruzzesi in una nota

Un incontro "positivo" quello che si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri tra una delegazione di parlamentari abruzzesi e la ministra della Giustizia Marta Cartabia sulla complessa questione della proroga dei tribunali abruzzesi.

All'incontro hanno partecipato i parlamentari Stefania Pezzopane, Camillo D'Alessandro, Gabriella Di Girolamo, Nazario Pagano, Gaetano Quagliariello, Carmela Grippa, Antonio Zennaro, la relatrice del milleproroghe Daniela Torto, in rappresentanza di tutti i parlamentari abruzzesi che avevano chiesto l'incontro il 19 gennaio.

"L'incontro è stato molto utile e ringraziamo la ministra per la disponibilità e l'attenzione dimostrata", scrivono i parlamentari abruzzesi in una nota congiunta. Inoltre, esprimono la loro "preoccupazione per l'avvicinarsi della data di settembre 2022" e fanno presente che "tutti insieme abbiamo presentato emendamenti al milleproroghe per avere una proroga di due anni". Il riferimento è alla chiusura dei tribunali di Avezzano, Lanciano, Sulmona e Vasto che scatterà, senza interventi del Governo, a settembre.

"La ministra si è detta consapevole della particolare situazione che vive l'Abruzzo colpito da due terremoti e si è mostrata attenta a esaminare le nostre richieste ed a trovare insieme una soluzione condivisa. Nei prossimi giorni in parallelo con i lavori parlamentari, seguiranno altri momenti di confronto". Alla ministra è stata, così, ribadita la necessità di prorogare l'accorpamento dei tribunali di Avezzano, Sulmona, Lanciano e Vasto nelle more di una necessaria riforma della geografia giudiziaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura tribunali minori, i parlamentari abruzzesi incontrano la ministra della Giustizia Cartabia

ChietiToday è in caricamento