rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità Casoli

"Dai trabocchi alla Maiella card": Palena, Roccascalegna e Rocca San Giovanni i comuni più visitati

La Dmc Terre del Sangro-Aventino presenta a Casoli i risultati della card turistica: premiati i siti turistici con i maggiori visitatori e le aziende che hanno praticato più sconti ai turisti

Un pomeriggio a confronto sulle opportunità di turismo e rilancio del territorio tra amministratori e operatori del settore quello che si è svolto a Casoli sul tema “Dai Trabocchi alla Maiella card. Presentazione dei risultati e premiazione”, organizzato dalla Dmc “Terre del Sangro Aventino”. 

Il direttore Gianlorenzo Molino ha illustrato ai presenti alcuni dati emersi dall’utilizzo e dalla distribuzione della brochure sul territorio. Nello specifico nel 2022 hanno aderito al progetto 111 operatori turistici e sono state distribuite 27.500 brochure presso i punti convenzionati, i siti turistici, le strutture ricettive e i punti informativi. In totale sono stati registrati 2898 utilizzi della card “dai Trabocchi alla Maiella” per richiedere uno sconto; dati in linea con l’ultima edizione del progetto della card turistica territoriale, ossia quella del 2019 nel periodo pre-covid (circa 3000 utilizzi delle card).

Le card sono state utilizzate principalmente nel territorio della Val di Sangro, Maiella Orientale e Costa dei Trabocchi e dal loro utilizzo emerge un’interessante analisi sui movimenti del turista sul territorio. Le card distribuite sulla Costa dei trabocchi, per esempio, sono state utilizzate per il 64% nella Val di Sangro, con un evidente spostamento del turista dalla costa verso l’entroterra. Non avviene il movimento inverso, visto che le card distribuite dalle strutture della Val di Sangro e della Maiella Orientale vengono utilizzate per lo più in queste macro aree.

Oltre alla presentazione dei risultati, nel corso del pomeriggio si è svolta la seconda edizione del Premio Sangro Aventino accogliente e ospitale, riconosciuto alle strutture che si sono distinte sia per quanto riguarda il numero di sconti effettuati con la card sia per quanto riguarda la distribuzione del materiale promozionale fatta in maniera efficiente, ossia analizzare quante delle card distribuite da una determinata struttura sono state poi effettivamente utilizzate.

A premiare le strutture turistiche sono stati vari ospiti, tra i quali: Daniele D’Amario (assessore al turismo della Regione Abruzzo), Paolo Primavera (presidente soc. consortile Sangro Aventino), Massimo Tiberini (sindaco di Casoli), Domenico Giangiordano (componente Comitato d’attuazione Dmc “Terre del Sangro Aventino e sindaco di Roccascalegna), Tiziano Teti (presidente Gal Maiella Verde), Berardino Abbonizio (presidente Associazione terre ospitali della Provincia di Chieti), Marco Della Penna (componente Comitato d’attuazione Dmc “Terre del Sangro Aventino”) e Filippo De Sanctis (presidente Comitato d’attuazione Dmc “Terre del Sangro Aventino”).

L’assessore D’Amario, in particolare, ha espresso grande apprezzamento per il lavoro svolto e la spinta a sviluppare sempre di più la rete e il sistema di accoglienza. Ha annunciato importanti finanziamenti che interesseranno a breve il settore del turismo e ha esortato la filiera – dagli operatori economici agli amministratori – a credere fortemente nelle potenzialità di un territorio ricco come il nostro.

maiella card presentazione risultati

Di seguito, l’elenco dei premiati.

- Categoria maggior numero di visite con la card: hanno ritirato il premio il castello medievale di Roccascalegna, la riserva naturale regionale Cascate del Verde e l’area faunistica dell’orso bruno del Parco Nazionale della Maiella;

-Categoria maggior numero di sconti con la card: sono stati premiati la Cantina Frentana, l’Apicoltura Tieri, Mare Blu, Pizzeria il Coccodrillo, Agriturismo il Vecchio Moro e lo Zoo d’Abruzzo.

-Categoria comune con più visite per territorio: hanno ritirato il premio i sindaci dei comuni di Palena, Rocca San Giovanni e Roccascalegna.

-Categoria efficienza della distribuzione (rapporto tra card distribuite e card effettivamente utilizzate per richiedere sconti): sono stati premiati l’eremo celestiniano Madonna dell’Altare, il Museo naturalistico del centro visite del Parco Nazionale della Maiella di Fara San Martino, l’Abbazia di San Martino in Valle, la Comunità del sedano nero delle Coste di Torricella Peligna, la Locanda del Corvo, l’Agriturismo l’Uliveto, l’Associazione Fraternitas Celestiniana, l’Associazione turistica Majella Travel, Majexperience.

Infine sono stati consegnati due premi speciali:

-premio per la realtà territoriale che ha collaborato con particolare impegno alla promozione e alla divulgazione dei materiali promozionali realizzati conferito a YourPlace Abruzzo

-premio per la realtà territoriale che ha dimostrato vitalità rispetto all’insediamento di nuove attività turistiche conferito al Comune di Fossacesia.

A conclusione della manifestazione, i presenti hanno avuto la possibilità di degustare l’aperitivo del territorio, con la presentazione di alcuni produttori aderenti alla card e degustazione finale a cura dell’Associazione del peperone dolce di Altino, nello specifico l’azienda Terra Fonte, e la Comunità del sedano nero delle Coste di Torricella Peligna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dai trabocchi alla Maiella card": Palena, Roccascalegna e Rocca San Giovanni i comuni più visitati

ChietiToday è in caricamento