rotate-mobile
Attualità Lanciano

Torna la card dai trabocchi alla Maiella: in rete 106 operatori e 20 siti turistici

L'edizione 2024 della card turistica è in distribuzione in strutture ricettive, negozi convenzionati e punti informativi sul territorio: offre informazioni su cosa visitare e propone sconti a turisti

Una vetrina di tutto ciò che il territorio offre, con consigli sulle visite e le esperienze da non perdere e la possibilità di offrire ai turisti sconti e vantaggi. È in distribuzione la nuova card turistica “Dai Trabocchi alla Maiella card”, giunta alla 14^ edizione, nella doppia versione, cartacea e digitale.

Anche per il 2024 il progetto è stato portato avanti dalla Dmc "Terre del Sangro Aventino" con la collaborazione del Parco Nazionale della Maiella e del comitato provinciale dell’Unpli Chieti. L'iniziativa, che presenta un territorio variegato e ricco, è il risultato della sinergia tra le amministrazioni comunali, gli operatori turistici e i gestori dei siti del Sangro Aventino.

Dopo il successo delle passate edizioni, la card continua il suo percorso verso la digitalizzazione, con una nuova grafica per il prodotto cartaceo e una web app arricchita di nuovi contenuti. La card si presenta come un opuscolo pieghevole con informazioni sintetiche per esplorare il territorio, collegato a una versione digitale in continuo aggiornamento.

I turisti potranno consultare online informazioni dettagliate come gli orari di apertura dei principali siti turistici del territorio e avranno sempre a disposizione una tessera per godere di tutti i vantaggi riservati ai possessori della card.

A partire da ieri, le card sono distribuite in tutte le strutture ricettive, gli esercizi convenzionati e nei punti di informazione turistica del territorio, per un totale di 35.000 pieghevoli contenenti 70.000 card e informazioni su cosa visitare e dove ottenere sconti. Negli anni passati, migliaia di turisti hanno usufruito della card per visitare i siti turistici aderenti al circuito, con tariffe ridotte e sconti presso ristoranti, punti vendita di prodotti tipici e servizi turistici.

Quest'anno le imprese turistiche che hanno aderito al circuito sono 106, tra ristoranti, punti vendita di prodotti tipici e fornitori di esperienze nel territorio compreso tra la Costa dei Trabocchi e la Maiella, per un totale di 56 luoghi differenti dove poter usufruire di uno sconto con la card. I siti turistici visitabili con ingresso a tariffa ridotta o sconti sulla visita guidata sono 20 e sono distribuiti nei territori della Costa dei Trabocchi, Val di Sangro e Maiella Orientale.

La nuova card è stata strutturata quest'anno con un approccio innovativo: è suddivisa per comune, distinti in base al colore dell'area di appartenenza, con un elenco dettagliato degli operatori aderenti al circuito in ciascuna località.

Alla conferenza stampa, tenutasi a Lanciano, hanno partecipato il presidente Soc. Cons. Sangro Aventino Paolo Primavera e i componenti del consiglio d’amministrazione, il presidente Filippo De Sanctis e i componenti del comitato d’attuazione della Dmc “Terre del Sangro Aventino”, sindaci dei Comuni del territorio e il presidente del comitato provinciale dell’Unpli Chieti, Sergio Carafa.

“Quello proposto dalla DMC Terre del Sangro Aventino è un esempio di rete tra operatori coinvolti nell’accoglienza turistica molto virtuoso – detto il sottosegretario della giunta regionale con delega al turismo, Daniele D’Amario - e il fatto che ci sia continuità nella proposta del modello di accoglienza, lo testimonia. È di assoluta importanza riuscire ad avere dati sulle preferenze dei turisti e sulla loro mobilità sul territorio, per orientare le scelte future e con la card dai Trabocchi alla Maiella questo è possibile”.

La nuova edizione della card-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la card dai trabocchi alla Maiella: in rete 106 operatori e 20 siti turistici

ChietiToday è in caricamento