Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Terapie intensive, tasso di occupazione al 37%: superata la soglia di allarme in Abruzzo

Sono 70, al momento, i pazienti ricoverati in rianimazione. Il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva è schizzato negli ultimi giorni

Continua a crescere questa settimana il numero dei ricoverati in terapia intensiva a causa del coronavirus in Abruzzo. Il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva schizza al 37%, superando abbondantemente la soglia di allarme del 30% (ieri il tasso era del 33-34%).

Al momento sono 70 i pazienti ricoverati in rianimazione: 7 in più nelle ultime ore, al netto di decessi, dimissioni e dieci nuovi ricoveri.
I ricoveri ordinari sono 662 (+8 rispetto a ieri).

Non succedeva da due mesi di trovare gli ospedali così pieni di casi, precisamente dalla metà di dicembre 2020, quando il trend era in calo dopo il picco di novembre, ricorda l’Ansa. Una settimana fa i ricoveri in Abruzzo erano 555, due settimane fa 499.

dati contagi regione-2

Capitolo vaccini: la regione al momento è al 71% della somministrazione in rapporto alle dosi che sono state consegnate. 51643 i vaccini somministrati (dato di giovedì 18 febbraio) su 72.630. La media è di 2.500 vaccini al giorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terapie intensive, tasso di occupazione al 37%: superata la soglia di allarme in Abruzzo

ChietiToday è in caricamento