Il teatro Marrucino protagonista nel videoclip della pianista Emilia Di Pasquale [Video]

Si tratta dell'ultimo video che conclude il progetto "Radici", un vero e proprio calendario musicale fatto di 12 videoclip

Il teatro Marrucino di Chieti protagonista del videoclip della pianista abruzzese Emilia Di Pasquale. Si tratta dell'ultimo video che conclude il progetto "Radici", un vero e proprio calendario musicale fatto di 12 videoclip, su musiche originali scritte e interpretate dall’artista, in un viaggio attraverso le meraviglie dell’Abruzzo.

Partita da Avezzano, con uno sguardo sul lago di Scanno, l’artista raggiunge in treno la città di Chieti. Sul palcoscenico del teatro Marrucino prende vita un concerto solitario durante il quale la pianista marsicana ripercorre tutte le tappe del progetto, con il suo emozionante "Epilogo", brano per pianoforte, violino ed archi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta è stata accolta con entusiasmo dalla direzione della deputazione teatrale. “Un epilogo - dice la pianista -  che rappresenta la fine di un progetto, ma l’inizio di nuove avventure”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento