menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tavolini all'aperto nelle piazze del centro storico: il sindaco dice sì

Ha avuto esito positivo la riunione con alcuni gestori dei locali serali. Di Primio valuterà la concessione gratuita degli spazi pubblici e la nuova organizzazione delle attività di ristorazione. Le piazze candidate

Disco verde dall'amministrazione comunale alla proposta dei gestori di destinare delle aree del centro storico ai locali per favorire la ripartenza.

Nella video riunione odierna il sindaco Di Primio e l'assessore al commercio Giuseppe Giampietro hanno risposto all'invito di alcuni giovani responsabili dei locali del centro storico di Chieti (Sprecacenere, Old Fashioned, St. James, Malto & Co, Chartago, Tintoria, Taverna Teate) dando loro "massima disponibilità e collaborazione per individuare delle possibili soluzioni tecniche in vista dell’imminente riapertura, che dovrà avvenire nel rispetto della sicurezza e delle misure di contenimento del contagio da Covid-19".

È stata appoggiata la proposta di sfruttare gli spazi all’aperto del centro storico teatino per ricreare dei punti distaccati “food and drink” che saranno a cura degli stessi esercenti, dove poter consumare bevande e pietanze preparate dagli stessi pub/ristoranti, nel rispetto delle norme igieniche, del distanziamento tra persone e della stessa viabilità.

Le zone individuate, adiacenti i locali sono piazza San Giustino, l’esedra dell’antica Pescheria, piazza Malta, piazza G.B.Vico e corso Marrucino. "Nei prossimi giorni - ha assicurato il sindaco Di Primio -  sulla scorta di un progetto che gli stessi responsabili dei locali mi faranno pervenire, valuterò la concessione gratuita degli spazi pubblici e la nuova organizzazione delle attività di ristorazione della nostra città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento