Tamponi: arriva la postazione drive in al Palatricalle e la Asl attiva la prenotazione

Sopralluogo al palazzetto dello sport, mentre si valuta il Polo Fiera a Lanciano e si sposta il punto di Ortona per evitare problemi alla viabilità

Il sopralluogo di questa mattinata

È imminente l'apertura della postazione drive-in per i tamponi a Chieti. Una scelta obbligata dopo la chiusura della postazione al Santissima Annunziata e i problemi di affollamento a quella di Ortona. A brevissimo, già dai primi giorni della prossima settimana, infatti, sarà possibile sottoporsi a tampone al palazzetto dello sport del Tricalle. 

"Una riorganizzazione - precisa la Asl Lanciano Vasto Chieti in una nota - si rende necessaria per fare fronte all’evoluzione drammatica della pandemia anche in questo territorio che, in alcune circostanze, mette in crisi la viabilità e la normale circolazione degli autoveicoli proprio a causa delle code che si generano nei pressi delle postazioni".

Questa mattina, c'è stato un sopralluogo al palatricalle, luogo proposto dal direttore generale della Asl, Thomas Schael, al sindaco di Chieti, Diego Ferrara, che aveva valutato altre soluzioni, che avrebbero però comunque generato ripercussioni sulla viabilità. 

Oltre a Ferrara e Schael, hanno partecipato i tecnici del Comune e della Asl e il comandante della polizia locale, Donatella Di Giovanni. Tutti concordi sulla validità della proposta, che ora sarà formalizzata con una lettera di Ferrara indirizzata alla direzione Asl. La previsione è di riuscire ad aprire la nuova postazione nel capoluogo nei primi giorni della prossima settimana. 

Intanto si cerca una soluzione anche a Lanciano. Stamani Schael ha inviato una richiesta al sindaco, Mario Pupillo, e al presidente del consorzio Lanciano Fiera, Franco Ferrante, per ubicare una postazione drive in negli spazi del Polo fieristico, in contrada Iconicella. 

La Asl invita a valutare la proposta negli aspetti pratici, chiedendo una verifica sul posto alla presenza del primo cittadino e di Ferrante. L'attivazione di un drive in a Lanciano sarebbe utile a rispondere alle necessità dell'area frentana e del Sangro-Aventino, anche in considerazione della necessità di fare cessare l’attività ad Atessa per avviare i lavori di ristrutturazione del Pronto soccorso e lasciare spazio al cantiere. La Asl è pronta ad attivare la postazione immediatamente se arriverà il via libera di Comune e Fiera. 

Nella postazione all'ospedale San Pio di Ortona, intanto, continuano i problemi per la massiccia affluenza di auto che ha creato disagi alla circolazione e, in alcune giornate, mandato in tilt il traffico. Dunque, la Asl ritiene necessaria una diversa ubicazione.

 A partire da metà novembre il drive in sarà collocato in contrada Tamarete, nella zona artigianale, a poca distanza dall'uscita del casello A14. L'area individuata, già a disposizione della sede locale della Protezione civile, è ampia e dotata di un modulo container attrezzato con strumenti di sanificazione. 

La rivisitazione della mappa delle postazioni mobili non sarà l'unica novità per l'esecuzione dei tamponi, perché sempre dalla prossima settimana entrerà in funzione un sistema di "eliminacode", con prenotazione oraria per disciplinare l'accesso degli utenti e ridurre l’attesa. Contestualmente una corsia privilegiata sarà riservata all’età pediatrica (0-16 anni): potranno accedere liberamente ai drive in dalle 8 alle 9.30, fascia oraria nella quale avranno la priorità. Resterà comunque la possibilità di presentarsi anche negli altri orari, previa prenotazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento