Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Studenti e docenti di infermieristica insieme nella memoria di San Camillo de Lellis

Un gruppo di studenti e docenti del corso di laurea in infermieristica, del polo didattico di Chieti, ha partecipato alla messa nella cappella dell’ospedale Ss Annunziata di Chieti

Sabato 25 maggio, nella cappella dell’ospedale Ss Annunziata di Chieti, in occasione della memoria liturgica di San Camillo di Lellis, un gruppo di studenti e docenti del corso di laurea in infermieristica, del polo didattico di Chieti, ha partecipato alla messa nella memoria di San Camillo de Lellis. La funzione è stata celebrata da Padre Renato Salvatore, padre Camilliano e cappellano dell’ospedale. Gli studenti, insieme con i docenti, si sono occupati dell’animazione liturgica con canti e appositi segni.

Essi rimandano al rapporto tra le sofferenze dei malati e l’assistenza che l’infermiere presta, e come quest’ultimo diventi strumento nelle mani di Cristo nel testimoniare la Sua presenza.

I segni presentati, come offerta, sono stati: un’antica lampada ad olio, uguale a quella usata da Florence Nightingale durante la notte per prestare assistenza ai malati; dei teli in lino, primi materiali di medicazione degli infermi; una siringa in vetro e delle piante officinali primi strumenti utilizzati dagli infermieri per curare i malati.

"Tutti questi - spiegano gli organizzatori -  sono un rimando a Cristo: luce del mondo, mistero nella croce, illuminatore nell'avanzo tecnologico. Infine, con un orazione di intercessione a San Camillo, è stato chiesto di sostenere i giovani studenti nella loro presente e futura vita professionale e per i docenti nel loro prezioso compito".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti e docenti di infermieristica insieme nella memoria di San Camillo de Lellis
ChietiToday è in caricamento