rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità

Il teatino Stanislao Liberatore nominato accademico in Spagna

Lo scrittore e giornalista è l'unico rappresentante italiano della Real accademia di belle arti di San Telmo di Malaga

Il giornalista, scrittore e saggista teatino Stanislao Liberatore è stato insignito dell’onorificenza di accademico corrispondente per l’Italia dalla Real accademia di belle arti di San Telmo di Malaga (Spagna). Chieti, dunque, grazie a Liberatore è l’unica città italiana a figurare nell’elenco internazionale della nobile istituzione culturale andalusa che vanta ben 175 anni di storia. 

La cerimonia relativa di conferimento della pergamena e delle insegne di accademico (toma de posesion, in spagnolo, ndr) si è svolta al cospetto dell’intero direttivo la sera dello scorso giovedì 26 ottobre nel prestigioso salon de actos della Real accademia, Palazzo de la Aduana, del museo di Malaga. 

La “laudatio” di ingresso di Stanislao Liberatore, la cui nomina ad accademico corrispondente in Chieti, che era già stata ratificata e verbalizzata all’unanimità dalla giunta generale ordinaria del Senato accademico a inizio anno, esattamente il 26 gennaio 2023, è stata curata dall’archeologo e professore emerito di Storia dell’università di Malaga nonché accademico numerario, Pedro Rodriguez Oliva. 

Il tema dissertato dal giornalista teatino all’atto del suo insediamento è stato: “Gillo Dorfles, riflessioni sulla bellezza”. Ad analizzare, infine, in maniera attenta e circostanziata e ad avallare le comprovate capacità culturali, i meriti curriculari e professionali di Liberatore sono stati i componenti effettivi del Real collegio giudicante Rosario Camacho Martinez e Sebastian Garcia Garrido, entrambi docenti universitari nonché accademici numerari.
FOTO GRUPPO ACCADEMICI TOMA POSESIÓN (1)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il teatino Stanislao Liberatore nominato accademico in Spagna

ChietiToday è in caricamento