rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità

Al via la stagione concertistica del teatro Marrucino: 14 serate e due eventi speciali

Si inizia domenica 26 marzo con l’esibizione del primo clarinetto solista della Scala di Milano Fabrizio Meloni, in duo con il Maestro Mazzoccante. Torna anche l'operetta con "La vedova allegra"

Al via da oggi pomeriggio la vendita degli abbonamenti alla stagione concertistica 2023 del teatro Marrucino. Nata dall’impegno e dallo spirito di collaborazione del direttore artistico Giuliano Mazzoccante, il cartellone presentato questa mattina punta in alto e amplia l’offerta: grande musica classica, ma anche jazz, blues, swing e pop. La stagione si snoderà attraverso 14 concerti di cui 12 in teatro e due al foyer: il primo è previsto per domenica 26 marzo, alle ore 18, con l’esibizione di Fabrizio Meloni, primo clarinetto solista dell’Orchestra del Teatro e della Filarmonica della Scala di Milano che si esibirà in duo con il Maestro Mazzoccante in occasione del concerto inaugurale. Tanti anche i nomi internazionali, mentre saranno due gli eventi straordinari fuori cartellone: l’operetta, che tornerà dopo tanti anni sul palcoscenico del Marrucino il 29 aprile con "La vedova allegra" e la prima nazionale dello spettacolo “Una Madre”, in collaborazione con Artinvita Festival il 9 maggio.

“Sarà una stagione di grande qualità, che affiancherà grandi nomi esteri a musicisti italiani di enorme spessore, tra i quali anche diversi abruzzesi. L’obiettivo è quello di proiettare il teatro al centro della vita culturale non solo cittadina, ma anche nazionale e internazionale, e di far avvicinare sempre più pubblico al meraviglioso mondo della musica dal vivo” ha esordito il Maestro Mazzoccante. Ancora una volta si punta a coinvolgere i giovani, le scuole del territorio, i conservatori e l’università. 

“Abbiamo in programma eventi dedicati proprio agli alunni degli Istituti di Istruzione elementare, media e superiore - continua il M° Mazzoccante - con la speranza e l’augurio di ricevere la stessa risposta entusiasta che abbiamo già sperimentato nei mesi scorsi da parte dei docenti e degli stessi studenti”.

“Quella del 2023 – ha aggiunto con soddisfazione il presidente del Consiglio d’Amministrazione Giustino Angeloni - sarà una stagione ricca e variegatae per la prima volta introdurremo i mini-abbonamenti, che sono già consuetudine in molti grandi teatri italiani e non solo. Puntiamo ad ampliare il pubblico attraverso un’offerta mirata che ci mette sullo stesso piano di tante realtà ben più blasonate di noi a livello nazionale. Insieme al teatro Marrucino cresce anche la Città di Chieti perché, come mi piace ripetere, chi vuole bene a questo teatro vuole bene a questa città”.

STAGIONE CONCERTISTICA 2023

Dopo il concerto inaugurale di domenica 26 marzo, che vedrà il maestro Mazzoccante in duo con Fabrizio Meloni, nome notissimo nell’ambiente in Europa, Asia e Stati Uniti, protagonista della stagione sarà anche la Kyiv Virtuosi Orchestra, diretta dall’ineccepibile bacchetta del M° Dmitry Yablonski, che accompagnerà il giovanissimo enfant prodige del violino Giovanni Andrea Zanon (30 aprile) e Vanessa Benelli Mosel (21 maggio), interprete di grande spessore e fino al 2007 collaboratrice del compositore tedesco Karlheinz Stockhausen, unanimemente considerato uno dei più grandi innovatori della musica classica contemporanea.

La Kyiv Virtuosi Orchestra è in residenza artistica nella città di Chieti dallo scorso maggio grazie a un progetto di solidarietà europeasotto il patrocinio del compositore e filantropo Alexey Shor.
Il 18 maggio sarà invece la volta di un altro grande nome italiano di respiro internazionale. Eccezionalmente di Giovedì Patrik De Ritis, primo fagotto dei Wiener Symphoniker di Vienna salirà sul palcoscenico del Marrucino come solista e Direttore degli Italian Sinfonietta con un programma che spazierà da Giuseppe Verdi a Nino Rota.

Si prosegue poi con grandi nomi della concertistica da tutto il mondo: dal violoncellista inglese Alexander Chaushian (in duo con Katharina Treutler al pianoforte il 18 Giugno) ai virtuosismi del violinista giapponese Miaki Miura con il pianista israeliano Itamar Golan (22 ottobre). Eleganza e sentimento faranno da fil rouge al concerto per violoncello e pianoforte di MeehaeRyo (unanimemente considerata una delle migliori musiciste coreane della sua generazione) e Leonardo Pierdomenico, abruzzese e già apprezzato nella passata Stagione in duo con Alexander Ramm (24 settembre). Si chiuderà il 26 Novembre con il duo di violino e pianoforte di Nancy Zhou ed Evan Wong, entrambi musicisti di elevatissima caratura internazionale.

Grande spazio in stagione anche per la musica moderna: il Tony Pancella Piano Quintet dedicherà un omaggio agli “Unsung Heroes” della musica jazz il 10 settembre con Max Ionata al sassofono, e sempre il grande jazz sarà protagonista del concerto della Big Band del Conservatorio A. Casella de L’Aquila diretta dal M° Massimiliano Caporale (28 maggio).
 
Il 17 settembre sarà invece la volta delle atmosfere swing dei Crazy Stompin’ Club, formazione dal sapore vintage e rockabilly, mentre c’è grande attesa per gli Opera Seconda che il 14 maggio porteranno sul palcoscenico del teatro Marrucino il nuovo progetto “Incontri tra le note… sulle strade dei Pooh” legando a doppio filo brani inediti e composizioni del gruppo più longevo della musica italiana. 

Classico e moderno si alternano anche nei due concerti di giovani talenti in programma al Foyer Bar: il pianista Rodrigo Rueda Lopez (16 settembre) e gli Alma Saxophone Quartet (28 ottobre).

GLI ABBONAMENTI

Gli abbonamenti “Musica in Teatro” (12 concerti in Teatro) e i Mini Abbonamenti “Superclassico” (dedicato alla programmazione classica – 8 concerti in Teatro) e “Spirito Moderno” (dedicato alla programmazione moderna – 4 concerti in Teatro) per la Stagione Concertistica 2023 sono acquistabili dalle ore 14.00 di venerdì 24 febbraio presso il botteghino del teatro Marrucino, online e nei punti vendita autorizzati CiaoTickets.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la stagione concertistica del teatro Marrucino: 14 serate e due eventi speciali

ChietiToday è in caricamento