rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Attualità

I servizi igienici non funzionano: ridotta la capienza dello stadio Angelini

Il sindaco di Chieti ha firmato l’ordinanza con cui viene rideterminata la capienza dello stadio in 3.719 unità

Un'ordinanza del sindaco Diego Ferrara ridefinisce la capienza dello stadio Angelini di Chieti.

Un provvedimento temporaneo, dettato dall’esigenza di ripristinare i servizi igienici del settore Ospiti, che determina il numero massimo di spettatori a 3.719 unità.

“Si tratta di una rideterminazione che nasce dall’esigenza di assicurare la funzionalità piena di tutti i settori – spiega l’assessore allo Sport Manuel Pantalone - Un malfunzionamento dei servizi igienici riscontrato nel settore ospiti, ne impedisce l'apertura al pubblico ai sensi dell'art. 80 del Tulps. Già stamane i nostri uffici hanno fatto una ricognizione per affrontare il problema e risolverlo nelle prossime settimane, in modo da poter di nuovo rendere ampia la fruibilità della struttura, ricomprendendo anche l’area che l’ordinanza oggi inibisce".

Chiuse la curva Ospiti e la curva Distinti, mentre la capienza massima in tribuna è di 1.999 persone, in curva Volpi di 1720.

"Risolte le criticità - assicura Pantalone - lo stadio potrà tornare ad accogliere un pubblico più numeroso, a fronte anche della progressiva uscita dall’emergenza pandemica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I servizi igienici non funzionano: ridotta la capienza dello stadio Angelini

ChietiToday è in caricamento