menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spostamenti tra regioni possibili a partire dal 3 giugno

E' scritto sulla bozza del nuovo decreto da approvare. Dal 18 maggio al 2 giugno ci si potrà invece spostare liberamente all'interno della regione di residenza

Non è ancora arrivato il momento di potersi spostare tra una regione e l'altra, almeno fino al 3 giugno secondo quanto si evince dalla bozza del decreto che deve ancora essere approvato.

Nel dettaglio, è previsto che "fino al 2 giugno 2020 sono vietati i trasferimenti e gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza".

Gli spostamenti sul territorio nazionale saranno invece consentiti a partire da mercoledì 3 giugno ma "in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree", si legge ancora nel testo.

Dalla prossima settimana, invece, saranno consentiti gli spostamenti all'interno del territorio regionale. "A partire dal 18 maggio 2020 gli spostamenti all’interno del territorio regionale non sono soggetti ad alcuna limitazione", si legge nella bozza, "fatte salve le misure di contenimento più restrittive adottate, ai sensi degli articoli 2 e 3 del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, relativamente a specifiche aree del territorio regionale, soggette a particolare aggravamento della situazione epidemiologica". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento