rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Sport, musica e solidarietà per i 50 anni della Radioterapia oncologica della d'Annunzio

La Notturna di Chieti, in programma domani, è il primo degli appuntamenti organizzati dall'associazione "Il Tratturo" per festeggiare la ricorrenza. Seguiranno musical, convegni e un concerto di archi

Corre la solidarietà per i 50 anni del Centro di Radioterapia oncologica del policlinico universitario di Chieti, diretto dal professor Domenico Genovesi. La 22^ edizione della “Notturna Città di Chieti, Trofeo Dr. Sandro Angeloni”, in programma domani 11 giugno, sarà infatti dedicata alla clinica di Radioterapia oncologica dell’università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara.

Sarà il primo degli appuntamenti con la solidarietà organizzati dall’associazione “Il Tratturo: una strada per la vita”, presieduta dalla dottoressa Paola Di Renzo, che dal 2009 sostiene la ricerca scientifica in campo oncologico, i progetti di umanizzazione nei percorsi oncologici di cura e contribuisce all’acquisizione di materiale tecnologico per le cure ai pazienti nel Centro di Radioterapia oncologica di Chieti. In occasione della “Notturna di Chieti” tornerà a correre il connubio vincente tra l’Asd Us Acli Chieti e l’associazione Ente terzo settore (Ets) "Il Tratturo: una strada per la vita". L’iniziativa di domani ha il patrocinio di Comune di Chieti, Fidal, Coni, Regione Abruzzo e Crad dell’università d’Annunzio.

Ma per l'importante ricorrenza è prevista una ricca serie di eventi. Dopo la Notturna ci sarà il musical della comunità del G.B. Vico previsto per il 14 giugno, alle 20.30, al teatro Marrucino. Sarà poi la volta del convegno scientifico oncologico nazionale organizzato, 1 e 2 luglio, nell’auditorium rettorato del campus universitario di Chieti. Sempre il 2 luglio, alle 18, al teatro Marrucino è in programma il concerto di archi diretto dal maestro Fabio A. D’Orazio. Infine, il 3 luglio, alle 21, all'anfiteatro della Civitella, ci sarà il gran finale con il “Crazy Circus-Il circo sotto le stelle”.

Lo scopo del fitto e variegato calendario di eventi, organizzato con la stretta collaborazione di Comune di Chieti, Asl 2, università d’Annunzio, Regione Abruzzo e le preziose ed attive associazioni teatine, è di coinvolgere la città di Chieti e non solo, rendendola partecipe delle celebrazioni di questo cinquantenario anche ripercorrendo le tappe più significative di una storia importante per la città, per l’ospedale, per l’università e per tutta la regione, con uno sguardo proiettato verso le prospettive di sviluppo ed innovazione scientifica in campo oncologico sia per i pazienti adulti sia per quelli pediatrici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport, musica e solidarietà per i 50 anni della Radioterapia oncologica della d'Annunzio

ChietiToday è in caricamento