rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Lo sport per battere il bullismo: il convegno a Chieti

Un progetto che mette insieme Comune, "Chieti Basket for Children" e l’associazione Medea Odv

Sport, emozioni ed eventi per vincere il bullismo, questi gli ingredienti miscelati dal convegno, “Emozioniamoci, vinciamo la partita contro il bullismo tenutosi stamani nella sala conferenze di Confesercenti al Theate Center. Lo sport come strumento di integrazione sociale", un progetto che mette insieme Comune, "Chieti Basket for Children" e l’associazione Medea Odv presieduta dal Dottor Francesco Longobardi è un’occasione, quella odierna per fare il punto su attività ed esperienza amministrativa sul tema da parte del sindaco Diego Ferrara e dell’assessore a Sport e Politiche Giovanili, Manuel Pantalone.

“Abbiamo sposato in pieno la causa proposta dalla Lux Chieti Basket, da sempre vicina ai temi sociali e in particolare a quelli che riguardano i ragazzi – riferiscono il sindaco e l’assessore allo Sport Manuel Pantalone - perché riteniamo che lo sport sia non solo un elemento di aggregazione, specie per i giovani, ma anche un formidabile vettore di valori e storie nella lotta contro il bullismo. Ora più che mai lo sport deve essere uno strumento di integrazione sociale, oltre che di rinascita, deve aiutare i ragazzi a liberare energie positive e a scoprire la propria dimensione, perché gli anni dell’adolescenza possano esser vissuti con problemi a misura di ragazzo e non in modo traumatico o, peggio, segnante. Quella che è andata in onda attraverso le molteplici testimonianze e relazioni che stamane si sono avvicendate, dal prefetto, al questore, è intervenuto anche Andrea Silvestrone, campione di tennis in carrozzina e un importante parterre di addetti ai lavori, come il dottor Francesco Longobardi, Presidente Medea ODV; Vincenzo D'Antuono, prefetto emerito di Pescara e Responsabile Rapporti Istituzionali Medea ODV; Maria Concetta Favilene, Garante dell'infanzia della Regione Abruzzo e, ancora, psicologi, pedagogisti, avvocati, operatori dell’informazione. Una sinergia che ci vedrà sempre in trincea, ora più che mai e sempre dalla parte dei ragazzi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sport per battere il bullismo: il convegno a Chieti

ChietiToday è in caricamento