Spiagge abruzzesi da record per una vacanza a misura di bambino: una bandiera verde ogni 13 km

Sul litorale ben dieci spiagge hanno ottenuto la bandiera verde dei pediatri del 2020, due sono in provincia di Chieti

Una bandiera verde dei pediatri ogni 13 km di costa: così l'Abruzzo è la regione d'Italia ad avere maggiore densità di spiagge a misura di bambino.

 A calcolarlo il pediatra Italo Farnetani, ideatore del riconoscimento che indica una località marina con caratteristiche ideali per i bambini, selezionata attraverso un'indagine condotta fra un ampio campione di pediatri.

Se la Calabria, con 18 'vessilli', si conferma al primo posto fra le regioni, guardando al rapporto tra bandiere verdi e km di costa spicca l'Abruzzo.

Qui sono dieci le spiagge ad aver ottenuto il riconoscimento per l'estate 2020: Vasto Marina e la spiaggia dei Saraceni a Ortona per quanto riguarda la costa teatina, assieme ad Alba Adriatica (Teramo), Giulianova (Teramo), Montesilvano (Pescara), Pescara, Pineto-Torre Cerrano (Teramo), Roseto degli Abruzzi (Teramo), Silvi Marina (Teramo) e Tortoreto (Teramo).

Bandiere verdi in Abruzzo 2020

Le altre regioni premiate dai pediatri sono Emilia Romagna con una località ogni 13,5 km,Marche (una ogni 15,5 km), Toscana (una ogni 21) e Veneto (una ogni 21,5). La consegna delle bandiere verdi è in programma sabato ad Alba Adriatica. Quest'anno, in totale, sono state 144 le località insignite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Se guardiamo alla Penisola, abbiamo una continuità fra Veneto e Abruzzo sull'Adriatico - sottolinea il pediatra Farnetani - Le bandiere verdi sono assegnate solo in base alle segnalazioni dei pediatri, inoltre bisogna dire che quest'anno queste località avranno un ruolo importante: i bambini dopo il lockdown hanno bisogno di fare il pieno di sole, mare e aria pulita per recuperare le carenze determinate da mesi chiusi in casa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

Torna su
ChietiToday è in caricamento