rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Gli eventi di Natale costano 104mila euro, il sindaco: "Incidono in minima parte sul bilancio comunale"

Il Comune precisa che i fondi arrivano da collaborazioni private e pubbliche, da fondi per attività ludiche e dalla tassa di soggiorno

"I costi degli eventi di Natale incidono in minima parte sul bilancio del Comune". È la precisazione del sindaco Diego Ferrara e dell'assessore agli Eventi, Paolo De Cesare sulle spese per le festività a Chieti. Nel dettaglio, è prevista una spesa di 104.986,70 euro, a cui se ne aggiungono 30.593 dal centro commerciale Megalò.

“Forse per la prima volta - dicono gli amministratori - Chieti sta vivendo un’atmosfera natalizia bella e colorata, grazie alle scelte dell’amministrazione, che non incidono più di 20.000 euro sui capitoli ordinari per le spese correnti. È online la determina che le elenca tutte per un ammontare di 104.000 euro circa, che prevede l’acquisto di alcune installazioni, la scritta Chieti, ad esempio, oltre ad arredi e altri dettagli e che è onnicomprensivo anche di poste a copertura di imprevisti, ovvero somme che, se non spese, torneranno al Comune e potranno essere reimpiegate".

Sindaco e vice sindaco spiegano che i fondi arrivano, com'è noto da "sinergie istituzionali, il resto delle cifre deriva in parte dalla tassa di soggiorno, quindi si tratta di somme finalizzate agli eventi e alla promozione della città; 30.000 euro sono fondi governativi attinti dal sociale, risorse dedicate ad attività ludiche per le famiglie che gli anni addietro tornavano allo Stato, perché devono essere utilizzate solo a questo scopo, pena la restituzione, com’è accaduto in passato. Ciò che resta arriva dalla sinergia istituzionale con enti pubblici, come la Camera di Commercio e aziende private, come Esa Energie e Wts che hanno fatto da sponsor. Unione di forze con cui vogliamo lavorare e a cui crediamo fortemente, perché la città deve potersi risollevare tutta e in modo uniforme, creando un indotto sul suo territorio, capace di tornare ad alimentare la nostra economia".

"Gli eventi - incalzano Ferrara e De Cesare - servono a riabilitare Chieti come meta turistica e culturale, quindi a supportare il comparto del commercio, del turismo, dell’attrattività, funzioni che si traducono in lavoro e in un Pil che vogliamo veder tornare a crescere. Così come vogliamo vedere tornare a crescere la socialità cittadina, ed è davvero bello che ciò stia accadendo in modo significativo e in sicurezza per questo Natale, con installazioni ed eventi che creano un’atmosfera che qui in città non si è mai vissuta e che ci ripaga del lavoro che stiamo facendo per esprimerla al meglio".

Il prossimo appuntamento è in programma domani (giovedì 16 dicembre), dalle ore 18, con le farfalle luminose, la pianista sospesa, la pista di pattinaggio a piazzale Marconi e la villa illuminata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli eventi di Natale costano 104mila euro, il sindaco: "Incidono in minima parte sul bilancio comunale"

ChietiToday è in caricamento