Sopralluogo all'ex Maccarone a Filippone: urgenti la bonifica dell'eternit e la manutenzione del verde

Gli assessori Zappalorto e Rispoli sul posto accompagnati da alcuni residenti per valutare il recupero dell'area da mettere a disposizione del quartiere

Sopralluogo nella villetta ex Maccarone, in via San Camillo de Lellis, a Filippone, degli assessori al Verde e ai Lavori pubblici Chiara Zappalorto e Stefano Rispoli. 

L'area, di proprietà comunale, è da tempo vuota, nonostante la precedente amministrazione l'abbia messa in vendita, ma senza alcun acquirente. 

Stamani i due assessori sono stati accompagnati da alcuni residenti della zona per verificare lo stato della proprietà, che si trova in mezzo alle cose popolari. Primo problema da risolvere è la bonifica dell'eternit presente in alcune tettoie di locali di servizio alla casa, che ha un ampio spazio verde con diversi alberi da frutto e vegetazione, su cui va fatta manutenzione, in quanto invade spazi esterni alla proprietà. A riguardo, sono già stati interessati gli uffici comunali.

"L’immobile - dicono Zappalorto e Rispoli - è evidentemente lesionato e in abbandono da anni,  ma rappresenta uno spazio prezioso per il quartiere, che non ha né aree verde, né luoghi di aggregazioni. Ci confronteremo con gli uffici tecnici e con la giunta, per cercare di capire come agire per valorizzarlo e aprire un percorso che consenta il recupero e la rigenerazione di quei luoghi, da tempo messi in vendita, ma ad oggi ancora nel patrimonio dell’ente. La chiave - aggiungono - potrebbe essere la riqualificazione delle periferie, ma verificheremo se ci sono anche altre possibilità di intervento per poter agire e togliere dal degrado quella porzione di patrimonio pubblico".

Ieri anche il sindaco Diego Ferrara era stato a Filippone, per un sopralluogo con la comandante della municipale, Donatella Di Giovanni, sulla complicata viabilità del quartiere.

"La zona - concludono i due assessori - ha anche un enorme bisogno di parcheggi: stiamo a tale proposito vagliando alcune possibilità di recuperare spazi da destinare a stalli a servizio sia dei residenti che dei frequentatori delle varie vie del quartiere”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento