Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Ortona

Sopralluoghi alla palazzina Ater sgomberata e agli edifici vicini, si cercano alloggi per gli inquilini

L'azienda sta già individuando appartamenti liberi da assegnare ai 12 sfollati di questa notte, mentre ha chiesto al sindaco dell'Aquila arredi e suppellettili per arredare almeno 8 abitazioni

Saranno individuati il prima possibile gli alloggi sostitutivi da assegnare agli inquilini della palazzina Ater di piazza 28 dicembre dove la scorsa notte hanno ceduto alcuni pilastri. Immediatamente l'edificio è stato evacuato: i 12 occupanti sono stati mandati dal Comune in un b&b, mentre alcuni hanno trovato ospitalità da amici e parenti. 

Nella giornata di oggi, c'è stata una serie di sopralluoghi dei tecnici e del direttore dell'Ater, alla presenza del sindaco Leo Castiglione e dell'assessore Cristiana Canosa. Dopodiché, il gruppo si è spostato in Comune per condividere le azioni da intraprendere nell'immediato per la pubblica e privata incolumità.

Il sindaco Castiglione ha firmato l'ordinanza di interdizione della palazzina, delle pertinenze e delle vie di accesso in seguito alla relazione rimessa dai vigili del fuoco intervenuti nella notte. Inoltre, nell'ordinanza si dispone un intervento da parte di un tecnico incaricato dall'Ater per le azioni e le attività atte alla messa in sicurezza dell'edificio. Il sindaco Castiglione aveva già chiesto anche una verifica alle altre palazzine, disposta poi in sede di incontro dal direttore dell'Ater D'Alessandro. Durante la riunione si è stabilito anche un cronoprogramma per il reperimento di alloggi sostitutivi da assegnare agli inquilini della palazzina inagibile.

Intanto il presidente dell'Ater Antonio Tavani spiega che l'azienda ha immediatamente attivato "la struttura direzionale e tecnica" dopo l'una e mezzo di notte, mentre stamani i sopralluoghi sono stati compiuti dai tecnici, un progettista incaricato di altri lavori e un consulente tecnico, ingegnere strutturista. 

Già nei prossimi giorni, inizierà il monitoraggio della palazzina danneggiata e di tutte quelle circostanti, anche per escludere pericoli simili anche sul resto dell'isolato. In vista di una celere soluzione, oggi i tecnici hanno effettuato sopralluoghi anche in appartamenti Ater liberi che necessitano di interventi di manutenzione, al fine di provvedere a renderli disponibili nell’immediato ed all’occorrenza.

In più, l'azienda ha disposto in maniera immediata il reperimento di tutta la documentazione urbanistica afferente alla prima realizzazione delle palazzine, per la quale, sottolinea Tavani, "in maniera preliminare e da una prima ricognizione di lavori già effettuati, ci sentiamo di escludere, al momento, afferenza tra l'accaduto e i lavori precedentemente chiusi; ma questo saranno i tecnici a documentarlo, a loro abbiamo chiesto una relazione ricognitiva sul punto. Informeremo ed interesseremo della situazione la presidenza della Regione Abruzzo, l'assessore delegato alle Politiche della Casa e il dipartimento della Protezione Civile, considerato che trattasi di patrimonio pubblico di Regione Abruzzo". 

"Grazie ai buoni uffici e alle ottime relazioni istituzionali con il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi, che notoriamente affronta da anni i problemi relativi a sfollati e sistemazioni anche temporanee - prosegue il presidente Ater - abbiamo richiesto anche la disponibilità a reperire suppellettili, arredi e mobili leggeri per arredare, in tempi brevi, almeno 8 alloggi reperiti dalla struttura interna di Ater su Ortona; nei prossimi giorni questi alloggi, che necessitavamo di alcuni lavori di sistemazione e collaudo, saranno messi a disposizione delle famiglia sfollate in alloggi, anche parzialmente arredati".

"Non ci sottrarremo - conclude - come già dichiarato, a fare le più ampie verifiche ed a attivare le migliori iniziative a favore degli inquilini e del patrimonio Ater, valutando da subito le opportunità di riqualificazione offerte dal Governo quali in primis l’agevolazione Super bonus 110 per effettuare progettualità utili per gli inquilini ed il bene comune”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sopralluoghi alla palazzina Ater sgomberata e agli edifici vicini, si cercano alloggi per gli inquilini

ChietiToday è in caricamento